Scuderie

Weekend positivo per la scuderia Race Project alla 49ª Cronoscalata della Castellana

Fine settimana ricco di soddisfazione per i portacolori della scuderia di Lubriano che hanno onorato la partecipazione all’ultima competizione nazionale in salita.
Race Project 27 Ottobre 2022

Buone prestazioni, piazzamenti di rilievo e podi hanno impreziosito il weekend della gara orvietana, che ha ospitato la finale nazionale TIVM e i migliori interpreti di specialità provenienti da tutte le parti d’Italia.

Non sono mancati problemi e sfortune ma la professionalità e il lavoro di equipe del team Race Project ha permesso di superare buona parte dei problemi.

Tra le storiche Luciano Posti, pur senza aver disputato le prove per problemi meccanici occorsi alla prima manche di prova, raggiunge un ottimo risultato aggiudicandosi la leadership nel Gruppo Sil 700 su Giannini 650 NP e piazzandosi all’ottavo posto assoluto di categoria.

Meno fortunato Patrizio Cellai su VW Golf Gti costretto al ritiro sia in prova 2 che in gara 2 dimostrando comunque il potenziale della sua tedesca.

Miglior prestazione tra le storiche quella del Pievano Lorenzo Tizzi Corazzini, ottimo 7° assoluto e primo di TC1150 con la sua A112 Abarth.

Nella folta rappresentanza di RS 1.6 splendida prestazione di Riccardo Trippini che a bordo della sua Honda Civic regola tutti gli avversari di Classe imponendosi e conquistando il primo posto.

Ottima anche la prestazione di Cristian Frustagatti su Saxo VTS che strappa un decimo posto di classe facendosi strada tra i migliori specialisti di categoria a livello nazionale.

13° Assoluto il ternano Waltercar su Peugeot 106 che chiude una stagione comunque soddisfacente. Nelle posizioni di rincalzo Mirko Galli e Ilaria Prosperini entrambi su Citroen C2 VTS e Marcello Trincas su Peugeot 106 che nonostante la classifica inclemente riescono ad esprimere buoni rilievi cronometrici.

Sfortunato Riccardo Pallottino, unico rappresentante impegnato in RS Plus, che riesce a disputare solo una manche di prove prima di essere fermato da noie meccaniche alla Saxo VTS.

In Prod S il locale Mattia Chioccia porta la sua Citroen Saxò VTS in terza posizione generale in un gruppo numeroso e competitivo.

Buone anche le prestazioni di Claudio Morelli su Opel Astra Gsi e di Francesco Cellai su Renault Clio che si piazzano rispettivamente al terzo e quarto posto della Classe 2000.

In Gruppo N, Classe 2000, Riccardo Mocini su Peugeot 306 S16 si accoda, in classifica a 3 tra i migliori rappresentanti di gruppo a livello nazionale, portando comunque a casa una prestazione di rilievo.

Gara di casa da ricordare per patron Gabriele Bissichini che nonostante l’incidente che ha rischiato di compromettere la sua Castellana è riuscito a rimettere in strada la sua Renault Clio e ad aggiudicarsi il secondo posto di Gruppo e il primo di Classe 2.0 di Produzione Evo.

Ottimo 4° assoluto e secondo di Classe 1.6 Giuseppe Lorè a bordo della sua Saxo VTS

Sesto assoluto infine Adriano de Maio che porta la sua Renault 5 GT Turbo sul terzo gradino di Classe 2000.

Vito La Rocca e Samuele Dessì rispettivamente su Renault 5 Gtt e Peugeot 205 restano indietro nella classifica generale di E1, gruppo che si è rivelato tra i più nutriti e competitivi dell’intera manifestazione e che ha annoverato tra i partenti piloti di assoluta esperienza.

Renato Capotosto con la sua Lancia Beta Montecarlo sale sul terzo gradino del podio di Gruppo E2SH, categoria riservata alle auto turismo con massima elaborazione.

49ª Cronoscalata della Castellana