9° Trofeo Storico Sarnano Sassotetto

Successo bagnato per Stefano Di Fulvio al 9° Trofeo Storico Sarnano Sassotetto

Secondo Bonucci e podio deciso per 2 centesimi a favore di Simone Di Fulvio su Lottini. Ottima affermazione in casa per Angiolani su March in 5° raggruppamento. Nocentini su Chevron migliore in 1°, Motti su Porsche davanti a tutti nel 3° e Motti sulla Carrera si impone in 2°.
AciSport 1 Maggio 2016

Sugli 8877 metri della guidata Sarnano – Sassotetto Trofeo “Ludovico Scarfiotti” bagnati dalla pioggia successo per l’esperto e sempre tenace abruzzese Stefano Di Fulvio che ha perfettamente interpretato il guidato tracciato al volante dell’Osella PA 9/90 BMW da 2500 cc di 4° Raggruppamento, con regolazioni di set up dettate dalla sua esperienza.

Seconda posizione per il sempre combattivo toscano Uberto Bonucci, il senese del Team Italia che ha pensato a rinsaldare la leadership tricolore al volante della Osella PA 9/90, piuttosto che prendere eccessivi rischi sull’acqua. Podio deciso per due centesimi di secondo a favore del più giovane della famiglia Di Fulvio, Simone che sulla Osella PA 9/90 con motore da 2000 cc ha scavalcato al fotofinish il pisano della Bologna Corse Piero Lottini, anche lui sull’Osella PA 9/90.

Ottima prestazione con successo tra le monoposto del 5°Raggruppamento per il pilota di casa Antonio Angiolani sulla March 783 F3, che ha dovuto difendersi dall’attacco del milanese Alessandro trentini che anche sull’acqua ha migliorato decisamente il feeling con la Dallara 386 al suo secondo impegno in salita.

In 3° raggruppamento è stato Giuseppe Gallusi ad imporsi domando la potenza della Porsche 911, dopo gli inconvenienti in prova, precedendo un sempre determinato partenopeo della Scuderia Vesuvio Gennaro Ventriglia, molto incisivo anche sul bagnato con al Fiat X1/9.

A favore della GT anche il 2° Raggruppamento con il successo dell’emiliano Idelbrando Motti sulla Porsche Carrera RS, seguito dal corregionale e compagno di squadra in Bologna Corse Giuliano Calmieri sulla possente De Tomaso Pantera, non proprio a suo agio sul guidato percorso marchigiano.Sul podio è salito anche il siciliano Matteo Adragna, anche lui con la Porsche ma in versione 911, della quale ha dovuto contenere i tanti cavalli sul fondo bagnato.

1° Raggruppamento vinto da Tiberio Nocerini, al quel anche per il caso pioggia era basata una salita di prove al volante della Chevron B19. Sul podio con un ottimo tempo anche Antonio Di Fazio sulla NSU Brinare di classe TC 1300, davanti a Gian Marco Rossi sulla Giulietta di classe GT 1300.

TAGS
ACI, Sarnano, civm, salita, gara, bagnato,