Cronoscalate Scuderie 50° Trofeo Luigi Fagioli  

Speed Motor al 50° Trofeo Fagioli con 12 piloti

MICHELE FATTORINI DRIVER DI PUNTA DI UN TEAM CHE CERCA LA SECONDA CONSECUTIVA COPPA PER SCUDERIE NELLA GARA DI CASA
Ufficio stampa 19 Agosto 2015

GUBBIO – Anche se si presenterà al via con ben 12 piloti (3 fra le auto storiche e 9 fra le moderne), per la Speed Motor di Gubbio non sarà facile bissare l’impresa dello scorso anno, quella di aggiudicarsi la coppa per scuderie nella cronoscalata di casa, il trofeo Luigi Fagioli, che sabato 22 e domenica 23 agosto festeggerà le 50 edizioni con la validità di decimo appuntamento del campionato italiano di velocità in montagna (Civm) 2015, lungo i 4150 metri che dalla città di Sant’Ubaldo conducono al valico della Madonna della Cima. Ovviamente, la sfida si gioca con i portacolori della Vimotorsport, che schierano al via Christian Merli e poi altri “driver” di indubbia qualità, vedi Matteo Moratelli e l’eugubino Andrea Picchi. Pilota di punta della Speed Motor è Michele Fattorini su Osella Pa 2000 che, dopo l’assoluto di Popoli, ritrova il grande rivale Domenico Scola (stessa vettura) nella volata finale per il titolo nazionale Under 25. Con 87,5 punti, il 25enne di Porano si è sensibilmente avvicinato al cosentino, che guida a quota 98,5. Nel gruppo delle formula, la E2M, ci sono i trentini Adolfo Bottura su Osella Fa 30 nella classe 3000 e Giancarlo Graziosi su Tatuus Formula Master nella classe 2000, mentre per l’occasione torna in scena un altro pilota di casa, Gianni Urbani, con la sua Osella Pa 21/S, che nel gruppo prototipi Cn avrà per compagno di scuderia e avversario il ravennate Franco Manzoni, al volante dell’Osella Pa 21/S Evo. Passando ai gruppi delle turismo, nell’avvincente classe 2000 della E1 Italia l’orvietano Fabio Pelorosso su Renault Clio Proto ritroverà i forti avversari Luigi Sambuco, sempre su Clio e Ferdinando Cimarelli su Alfa Romeo 156; Paolo Biccheri, anche lui di Gubbio, cercherà di tenere alto l’onore nella Racing Start “Plus” con la Renault New Clio, come del resto ha fatto allo Spino, piazzandosi dietro Antonio Scappa e Giuliano Pirocco, ma in questo raggruppamento saranno impegnati nella classe 1600 anche l’ex campione italiano di karting, Marco Diamantini e il giovane esordiente Marco Breccolenti di Magione su Citroen Saxo.

nicchi eric

Per concludere, il trio che salirà con le storiche; due gli eugubini: Eric Nicchi su Alfa Romeo Giulia, già vincitore di classe nella T1300 del II raggruppamento sulla Gola del Bottaccione e Fabrizio Fecchi su Fiat 500 nella classe 700 dello stesso raggruppamento. A loro, si aggiunge un nuovo entrato in casa Speed Motor: il reatino Luciano Colapicchioni su Fiat 128 Rally, sempre nel II raggruppamento e classe fino a 1300.