Scuderie 46ª Verzegnis – Sella Chianzutan  

La scuderia romana Sport Made in Italy alla 46ª Verzegnis-Sella Chianzutan

Grande attesa per la terza prova del Campionato Italiano Velocità Montagna: la scuderia romana al via con Marco Capucci, Roberto Chiavaroli, Stefano Crespi, Fulvio Giuliani e Giuliano Pirocco.
Ufficio Stampa 15 Maggio 2015

Tutto è ormai pronto per il via dell’edizione numero 46 della Verzegnis-Sella Chianzutan, la tradizionale cronoscalata friulana valida quale terzo round del Campionato Italiano Velocità Montagna 2015. Dopo le soddisfazioni ed i successi raccolti nei primi due appuntamenti stagionali svoltisi entrambi in Sicilia, la scuderia Sport Made in Italy punta nuovamente al top schierando in questa circostanza cinque piloti ricchi di grande velocità ed esperienza.
Tra i protagonisti più attesi della vigilia vi è senza dubbio Stefano Crespi: il pilota milanese intende migliorare il recente sesto posto ottenuto nella combattutissima classe CN 2000 nella Coppa Nissena, e per farlo punterà a sfruttare la propria profonda conoscenza del tracciato al volante della sua Osella PA21 EVO. Non sarà di certo da meno Fulvio Giuliani, leader incontrastato finora nel gruppo E1 grazie alla sua potentissima Lancia Delta EVO, a bordo della quale è riuscito ad imporsi sia nella 57° Monte Erice che nel successivo appuntamento nisseno. Grandi aspettative sono riposte anche su Giuliano Pirocco, splendido protagonista sin qui al volante della sua Renault New Clio nel Gruppo Racing Star Plus, tanto da conquistare anch’egli un doppio successo di classe che lo ha proiettato al vertice della classifica. Saranno della partita, inoltre, anche Marco Capucci e Roberto Chiavaroli: il primo sarà al via, al pari di Crespi, al volante dell’Osella PA21 EVO nella classe CN 2000, mentre il pilota pescarese punterà a bissare il podio ottenuto in classe Racing Star RS4 a bordo della sua Renault Clio.
La prova si svolgerà lungo i 5640 metri del percorso che collega Verzegnis alla Sella Chianzutan, con un dislivello complessivo di 396 metri ed una pendenza media del 7,02%: dopo le classiche verifiche tecniche di rito (previste nella giornata di Venerdì 15 Maggio 2015), le vetture inizieranno a far rombare i motori l’indomani, per le due manche di prova. Domenica 17 Maggio, infine, il gran finale, con l’apertura delle ostilità prevista per le ore 9.30 ed il via alle due salite che vedranno ancora una volta la scuderia Sport Made in Italy in prima fila a caccia del successo.