29ª Camucia Cortona

I campioni delle salite storiche da domani a Camucia

La 29. Edizione della Camucia Cortona apre la stagione 2015 della serie tricolore per autostoriche in salita. Da domani entrerà nel vivo con le Verifiche Tecniche, seguiranno Sabato 18 le Prove ufficiali e domenica 19 le due manches di gara
Enzo Branda 16 Aprile 2015

16 aprile 2015 – Inizia alla Camucia – Cortona il Campionato Italiano Salite Autostoriche. Sarà la ventinovesima edizione della gara organizzata da Circolo Autostoriche Paolo Piantini, con il coordinamento di Alvaro ed Alessandro Bartoli, dare il via questo fine settimana alla serie Tricolore che sulle strade delle montagne italiane vedrà sfidarsi i più acclamati campioni continentali e nazionali. La Camucia – Cortona è la prima delle dieci tappe del calendario 2015, serie che prevede appuntamenti alle gare più prestigiose alla Consuma, Scarperia Giogo, Trofeo Scarfiotti, Bologna Raticosa, Lago Montefiascone, Cesana Sestriere, Limabetone e Chianti Classico e che si concluderà ad ottobre in Sicilia alla Cefalù Gibilmanna.
Come nelle edizioni precedenti, la classica di primavera si presenta con il pieno degli iscritti, l’ennesimo record di presenze raggiunto grazie alla collaudata formula della manifestazione e della competizione. Allo start sono attesi molti dei protagonisti della stagione Tricolore, come il toscano Tiberio Nocentini, su monoposto Chevron B19 motorizzata Ford, il bolzanino Georg Prugger al volante di una Alfa Sports una delle sue vetture anteguerra, nel 2. Raggruppamento è annunciato Giuliano Peroni con la Osella PA 3, il partenopeo Mike Liguori al volante della bella e rara Lola T 292 motorizzata Brian Hart, il igure Franco Cremonesi, il toscano Uberto Bonucci e Simone Di Fulvio il più giovane dei fratelli abruzzesi saranno in gara con la Osella PA 9/90 spinte da propulori BME, il veneto Turatello è annunciato nel 5. Raggruppamento con la Surtees Formula 2.
Tra le vetture moderne, si segnala la presenza di Mario Caliceti su Osella Pa 20 BMW Gruppo E2 Biposto 3000.
Le sfide dei tanti piloti con il cronometro si svolgeranno lungo il percorso di gara dallo sviluppo di 3,8 chilometri, con un dislivello altimetrico tra partenza e arrivo di 182,7 metri, che i concorrenti affronteranno due volte e le classifiche saranno redatte per somma dei tempi ed in base all’anno di costruzione delle auto.
Il programma della manifestazione, prevede per domani venerdì 17 e sabato 18 aprile le verifiche tecniche e sportive, mentre le prove ufficiali si svolgono nel pomeriggio di sabato a partire dalle 15; domenica 19 aprile la gara con inizio alle 10. L’evento sarà anche occasione di ritrovo per piloti ed addetti ai lavori ed una premiazione durante la quale sarà assegnato il premio Alessandro Fracastoro, amico e pilota fiorentino, a Nanni Galli, ex pilota di Formula Uno ed indimenticato recordman del Mugello.
La premiazione si svolgerà nella Sala Consiliare del comune di Cortona, dove per il secondo anno gli organizzatori premieranno anche un giornalista in ricordo di Paolo Todisco Grande: quest’anno a ricevere gli onori sarà Franceso Ippolito, giornalista eugubino.
I vincitori Camucia Cortona edizione 2014
Nel 1. Raggruppamento riservato alle vetture costruite fino al 1969, con il tempo totale di 4’50″84 ha primeggiato l’austriaco Harald Moessler al volante della scattante Steyr Puch Konigberg; il 2. Raggruppamento riservato alle vetture costruite fino al 1975, ha visto l’affermazione di Massimo Guerra con la Ford Capri 3000 con crono totale di 4’28″17; nel 3. Raggruppamento per vetture fino al 1981, il tempo complessivo di 4’33″72 conferma l’affermazione del fiorentino Tiberio Nocentini con la Porsche 911 Turbo; 4. Raggruppamento è vinto da Stefano di Fulvio su Osella PA9/90 2500 fermando i cronometri sul tempo totale di 3’51″29; il primato nel Gruppo Monoposto è del campano Cosimo Turizio al volante di March 762 di Formula 2 realizzando il 4’24″57 nelle due salite; mentre il Raggruppamento Classic e’ invece andato al laziale Francesco Menichelli su Bmw M3, firmando il tempo di 5’10″76