Scuderie

Fine settimana, quello appena trascorso, ricco di risultati per la scuderia RO racing

Ottimi i riscontri giunti sia dal Rally di San Martino di Castrozza, che si è disputato in Trentino, sia dalla Monte Erice, una delle classiche del panorama delle salite della Terra di Trinacria.
RO racing 20 Settembre 2021

Al 41° Rally di San Martino di Castrozza, valido per il CiWrc, Campionato italiano Wrc, Giuseppe Testa ed Emanuele Inglesi hanno messo a segno una nuova prestazione da incorniciare. I due alfieri della scuderia RO racing, in Trentino, a bordo della loro abituale Skoda Fabia R5 evo 2, seguita dalla Delta Rally del patron Riccardo Cappato, hanno portato a termine le loro fatiche in sesta posizione della classifica generale, in quarta di classe e in seconda del Trofeo Michelin.

In Sicilia, alla Monte Erice, gara di velocità in salita, valida per il CIVM, Campionato italiano velocità della montagna e per il CIVSAS, Campionato italiano velocità in salita auto storiche, i risultati sono giunti da entrambe le categorie di vetture.

Tra le moderne Saverio Miglionico, ha confermato quanto finora fatto vedere di buono nella sua prima esperienza a tempo pieno nelle gare in salita. I pilota lucano, a bordo della sua Osella PA 20 evo, è giunto al nono posto della classifica generale, guadagnandosi un posto nella “Top ten”, tra i big della specialità. Fabrizio Ferrauto ha portato al successo della categoria Prod S 1400 la sua Peugeot 106, con una vettura gemella, ma della classe Prod S 1600, ha fatto suo il successo di categoria anche Dario Salpietro.

Grandi sono state le soddisfazioni giunte dalla gara riservata alle auto storiche, dove una è stata la vittoria di Raggruppamento e tre i successi di classe. Natale Mannino, a bordo della sua Porsche 911 Carrera RS di Secondo Raggruppamento, ha letteralmente annichilito i propri avversari concedendo loro solo le briciole. Il riscontro cronometrico del driver palermitano, oltre alla vittoria di Raggruppamento, è valso anche il quinto miglior tempo assoluto. Sesto crono assoluto per Mimmo Guagliardo. Il pilota e preparatore palermitano, abbandonate le sue abituali Porsche, ha voluto provare per l’occasione una BMW M3 del Quarto Raggruppamento, con cui si è abilmente imposto nella propria classe. Nuovo successo nella classe TC 1150 del Terzo Raggruppamento per Vincenzo Serse che, a bordo della sua Fiat 127, è ormai pronto per brindare al suo nuovo titolo italiano di categoria.

63ª Monte Erice