Piloti

Federico Raffetti pronto al gran finale di stagione

Trittico di gare a coefficiente 1,5 iniziando dal Trofeo Fagioli in Umbria Il driver bresciano lieto di ufficializzare l’accordo con la scuderia Ateneo
Ufficio Stampa 22 Agosto 2022

Mica facile assorbire un mese senza gare. Federico Raffetti voleva correre la Svolte di Popoli a Pescara, ma non è stato possibile. Così adesso arriva l’appuntamento con il 57° Trofeo Luigi Fagioli (sabato 27 e domenica 28 agosto) e sale la fibrillazione del driver bresciano per la prima delle tre cronoscalate a coefficiente 1,5 che chiudono il Civm 2022. “Non vedo l’ora di risalire in macchina, le manche di prova mi serviranno per riprendere confidenza”. Gran lavoro di Abate Cars Racing per mettere a punto la Mini Cooper RSD 2.0 che ha fatto meraviglie su 6 delle 7 gare sinora affrontate, con primato nella classifica provvisoria del Gruppo Racing Start fino a 2 litri di cilindrata. Ma Raffetti ha messo a posto un altro tassello importante per il finale di stagione, accordandosi con la scuderia Ateneo.

“Sono davvero soddisfatto di poter correre con la griffe del team siciliano che vanta decenni di attività e una vastissima esperienza di piloti. Da parte mia ce la metterò tutta per esaltare al meglio il nostro accordo”. Tracciato immutato per il Trofeo Luigi Fagioli, “Montecarlo delle salite” secondo la vulgata della passione: 4150 metri di lunghezza, dislivello 270 e pendenza media 6,5 per cento. Due manche di prova sabato dalle 9:30, due manche di gara domenica dalle 9:00. Partenza dal km 11,350 della Strada Regionale 298 nei pressi di Gubbio e arrivo in località Madonna della Cima.

57° Trofeo Luigi Fagioli