Scuderie

Doppietta targata Xmotors Team al Costo

Scopel firma la millequattro del gruppo E2SH, seguito dall'inossidabile Gallina per un primo appuntamento del Trofeo Italiano Velocità Montagna che parla trevigiano.
Xmotors Team 5 Aprile 2022

Maser (TV) – Xmotors Team la fa da padrone tra le millequattro del gruppo E2SH, andando ad occupare il primo ed il secondo gradino del podio con i suoi portacolori.

In condizioni meteo di non facile interpretazione, tanto freddo con la neve a fare la propria comparsa sul finale, la Salita del Costo ha aperto il Trofeo Italiano Velocità Montagna, in zona nord, con una tappa particolarmente selettiva ma che ha visto gli alfieri del sodalizio di Maser in evidenza, raccogliendo i primi e fondamentali punti per la caccia al titolo cadetto di ACI Sport.

Il migliore di giornata è stato Andrea Scopel, su una Peugeot 106 Proto spinta da un motore Suzuki Hayabusa, dimostratosi già in forma sin dalle prove libere disputate al Sabato.

Primo in entrambe i passaggi, sulla strada che porta verso l’Altopiano dei Sette Comuni, il pilota di Cavaso del Tomba si piazzava anche secondo assoluto nella provvisoria di gruppo.

Un passo che veniva confermato in una Domenica da protagonista, archiviata con la vittoria in E2SH1400, il terzo gradino del podio in gruppo E2SH nonché ventiseiesimo nella generale.

“Sono contentissimo” – racconta Scopel – “e direi che è andato tutto nel migliore dei modi. Le previsioni meteo della vigilia mi facevano preoccupare, lo ammetto, ed il fondo non è mai stato asciutto del tutto. Nonostante questo siamo andati davvero molto forte. Abbiamo avuto un’auto perfetta e questo è merito principalmente di Luciano. Voglio dedicare a lui la mia vittoria, ringraziandolo veramente di cuore, perchè è riuscito a farmi partire per la seconda manche di prova, pur dovendo pensare anche alla sua gara, quando era emerso un problema al motore. Fantastico, come sempre. Grazie anche ad Xmotors Team ed a tutti i partners che mi aiutano.”

Alternatosi tra il ruolo di preparatore, con tanto di supporto diretto sul campo al compagno di scuderia, e quello di pilota il fine settimana di Luciano Gallina è da considerarsi ottimo.

Luciano Gallina su Y10 Proto motorizzata Suzuki Hayabusa

Il pilota di Montebelluna, alla guida della consueta Y10 Proto motorizzata Suzuki Hayabusa, ha completato il podio per la compagine trevigiana, confermandosi alle spalle di Scopel già dalle prove libere del Sabato, terzo nella prima manche e secondo nella successiva ripetizione.

Pur non digerendo il percorso e vista la tanta ruggine da smaltire il secondo posto finale in E2SH1400, il terzo in gruppo E2SH ed il trentatreesimo assoluto sono un bottino notevole.

“Come avevo già detto prima del via” – racconta Gallina – “il tracciato della Salita del Costo non è mai stato tra i miei preferiti. Dopo due anni di lontananza dall’abitacolo non posso che essere particolarmente soddisfatto del risultato che ne è venuto fuori. Non avrei mai creduto di poter essere ancora così competitivo, alla mia età. La vettura è stata impeccabile, perfetta. Un grazie lo vorrei dire al meteo perchè, in questa occasione, ci ha salvati. Poteva andare anche peggio.”

“Meglio di così non potevamo iniziare il nostro programma nel TIVM” – fa loro eco Francesco Stefan (presidente Xmotors Team) – “e vedere la sinergia che c’è tra Andrea e Luciano è qualcosa di spettacolare. Siamo certi che potranno togliersi tanti altri sassolini dalle scarpe.”

30ª Salita del Costo