Piloti

Domenico Scola alla 60ª edizione della Fasano-Selva

L’alfiere della Jonia Corse punta alla vittoria assoluta della classica pugliese che si terrà sul tracciato silvano il prossimo week end, dal 14 al 16 luglio, dopo lo sfortunato incidente dell’edizione 2016.

Sante Livrano 12 Luglio 2017

Il prossimo fine settimana si svolgerà la 60 edizione della gara Fasano Selva valevole per il CIVM e il TIVM SUD 2017, gara classica che si disputerà sul tracciato che collega Fasano alla Selva di Fasano. Sarà della partita anche Domenico Scola che, dopo aver saltato la gara di Trento, rientra con le giuste motivazioni e alcuni aggiornamenti sul propulsore.
Domenico Scola: “ Una gara unica nel genere, diversa dalle solite gare che ci sono in calendario,organizzata in modo impeccabile sempre con tanti iscritti. E’ veramente bello poterci correre ogni anno, in particolare quest’anno che si festeggia il 60 anniversario.
Lo scorso anno non è andata a finire nel migliore dei modi per via dell’incidente che ha compromesso il mio risultato, ma fa parte dei giochi e delle gare; però non tutti i mali vengono per nuocere, infatti da quell’episodio c’è stato l’input per salire finalmente di categoria su una vettura 3000 cc.
Parlando in chiave campionato, quest’anno è molto combattuto ed imprevedibile, gli avversari sono tanti e molto agguerriti,in particolar modo Magliona e Merli. Sarà dura e difficile arrivare davanti a loro ad ogni gara, ma non mi arrenderò mai e proverò fino all’ultimo il colpaccio finale.
Capitolo motore: dopo la gara di Ascoli abbiamo deciso di smontarlo perché qualcosa non andava e di lasciarlo nelle sapienti mani di Max e Raffaele Petriglieri. Proprio in questi giorni stanno ancora lavorando in quanto hanno trovato un pistone lesionato. Si arriverà in tempo utile per partecipare alla gara fasanese, a cui ci tengo particolarmente, ma con una versione “provvisoria” del motore per poi avere la definitiva nei prossimi appuntamenti”.
Un arrivederci a Fasano il 15 e 16 Luglio

60ª Coppa Selva di Fasano