Scarperia Giogo 2016

Domenica la Scarperia Giogo quinto appuntamento del CIVSA 2016

La serie Tricolore per auto storiche, valida anche per il Trofeo Toscano Velocità Montagna, è in programma questo fine settimana, organizzata da Scuderia Clemente Biondetti e ACI Promuove ed è patrocinata dall'Automobile Club Firenze.
AciSport 7 Giugno 2016

Si torna a sognare dal 10 al 12 giugno quando sulle strade del Mugello, mitico teatro del circuito stradale, sfileranno come modelle le vetture partecipanti alla nuova edizione della Scarperia-Giogo, gara di velocità in salita per auto storiche Campionato Italiano della Montagna, valida anche per il Trofeo Toscano Velocità Montagna.

La competizione è organizzata da Scuderia Clemente Biondetti in collaborazione con Aci Promuove ed è patrocinata dall’Automobile Club Firenze, Unione montana comuni del Mugello, Comuni di Scarperia-San Piero e Firenzuola.
Una gara entrata nella tradizione, anzi nella leggenda dell’automobilismo sportivo tanto che la storia di Scarperia, oltre che essere rappresentata da una tradizione secolare dei ferri taglienti in genere e dei coltelli in particolare, è anche indissolubilmente legata da oltre un secolo con quella dei motori, visto che il tracciato della Scarperia-Giogo è su una strada dove pagine importanti dell’automobilismo antico e moderno sono state scritte.

Un ruolo importante lo giocherà l’Autodromo Internazionale del Mugello, che nelle giornate di venerdì 10 (pomeriggio) e sabato 11 (mattina) ospiterà le verifiche tecniche e sportive della manifestazione e sarà paddock ufficiale dell’evento.
Per quanto concerne la parte strettamente sportiva, le prove ufficiali si terranno nel pomeriggio di sabato 11 giugno, sulla SP 503 a partire dal km 26+550, a partire dalle 15.
La partenza della gara, invece, sarà sempre dallo stesso punto, a partire dalle 10 di domenica 12 giugno. A Scarperia, a partire dalle 15, si svolgeranno le premiazioni nello stupendo scenario del Palazzo dei Vicari.
Alla competizione partecipano vetture propriamente storiche ed “Auto Moderne” in numero massimo di 35.