Scuderie

Weekend tra luci ed ombre per la Race Project al 57° Trofeo Fagioli

Race Project 2 Settembre 2022

Non senza problemi ma comunque positivo il weekend della scuderia Race Project che ha portato al traguardo tutti gli otto portacolori impegnati sul difficile e veloce tracciato della gara eugubina.

I 4150 metri del percorso umbro sono stati quest’anno più che mai selettivi per i tratti di asfalto nuovo e per la pioggia caduta sabato pomeriggio che hanno rimescolato un pò le carte nelle varie classi e nei gruppi.

Tre i driver impegnati nella Classe 1.6, con Riccardo Trippini che a bordo della sua Honda Civic ha raggiunto il sesto posto pagando un approccio troppo aggressivo sull’asfalto viscido di gara 1,migliorando notevolmente la sua performance in gara 2 dove il manto stradale era tornato lo stato ottimale.

Ottavo Lorenzo Tizzi Corazzini, che nonostante la dura toccata del sabato, è riuscito a portare al traguardo con tempi degni di nota e una prestazione davvero buona la sua 106 non in perfette condizioni di assetto e di guidabilità.

Dodicesimo invece il ternano Waltercar che ha dovuto lottare con i denti in una classe numerosa ed agguerrita nonostante il poco feeling con il percorso umbro.

In Produzione Serie Icaro Attilio Camaiti, agguanta un terzo posto facendo segnare crono sempre migliori a bordo della Peugeot 106 di classe 1.4 del Team Gregori

Nella classe dedicata alle vettura da 1600cc secondo posto convincente per l’orvietano Mattia Chioccia che, su Citroen Saxo, regola una nutrita schiera di avversari arrivando alle spalle del veterano Eugenio Marino.

Stesso gruppo ma in classe 2.0 Matteo Manuali che paga la foga e l’emozione della gara di casa si attesta al secondo posto della classifica su Renault Clio

Nel gruppo Produzione Evo ottima prestazione per Giuseppe Lorè che a bordo della sua fida Citroen Saxo fa segnare un crescendo di prestazioni e feeling abbassando nelle 4 manche di prove e gara i rilievi cronometrici.

Vincitore di classe e gruppo Gabriele Bissichini che si è trovato subito a suo agio con le evoluzioni apportate alla sua Renault Clio 2.0 e che lo portano di diritto alle finali di fine stagione che si svolgeranno alla Cronoscalata della Castellana, ad Orvieto.

57° Trofeo Luigi Fagioli