Cronoscalate Piloti 36ª Ecce Homo Sternberk  

Paride Macario alla Ecce Homo in Repubblica Ceca per confermare il suo buon esordio nel CEM

PARIDE MACARIO CERCA CONFERME IN REPUBBLICA CECA ALLA “ECCE HOMO”, QUINTA TAPPA DELL’EUROPEO DELLA MONTAGNA 2016
Ufficio stampa 1 Giugno 2016

Riparte il Campionato Europeo della Montagna 2016: chiusa la parentesi iberica, si va nel cuore del continente, in Repubblica Ceca, dove sabato 4 e domenica 5 giugno è in programma la cronoscalata “Ecce Homo” a Sternberk, località a nord di Brno. È il quinto appuntamento stagionale della kermesse continentale. Paride Macario, portacolori della scuderia Speed Motor al volante dell’Osella Fa 30 del Team Faggioli gommata Pirelli, partirà giovedì 2 giugno per un’altra avventura inedita su un tracciato di 7800 metri da coprire anch’esso in due gare e con caratteristiche particolari: “Un altro percorso da scoprire per me – commenta il 27enne pilota di Pian Camuno – che comunque rimane difficile e selettivo perché è molto veloce e abbastanza guidato. Anzi, diciamo che è uno fra i più veloci in assoluto. Per chi, come me, ha bisogno di accumulare esperienza, sarà un altro bel banco di prova”. Che bilancio si può stilare dopo un terzo di campionato, anche se la tappa in Portogallo è di fatto saltata? “Più che buono, direi: terzo assoluto a Col Saint Pierre e alla Subida al Fito e appena fuori dal podio alla Rechbergrennen. Sono secondo nella classifica del gruppo E2-SS dietro Christian Merli e soprattutto sto sempre più prendendo confidenza con la vettura e con le gomme, per cui …avanti così! L’altro grande motivo di soddisfazione è costituito dal rapporto con la scuderia e il team, premessa essenziale per disputare l’europeo con l’obiettivo di crescere, cogliendo allo stesso tempo risultati di prestigio”. Il lotto di avversari per Macario, nella classe 3000 e nel raggruppamento più in generale, è ulteriormente nutrito: si va dal leader Merli su Osella Fa 30 all’altro italiano, Fausto Bormolini, su Reynard K02; dallo svizzero Joel Volluz (ancora su Osella Fa 30) ai due beniamini di casa, il forte Milos Benes (anche lui su Osella Fa 30) e Milan Svoboda su Lola B99/50. Favorito d’obbligo per la vittoria assoluta rimane comunque il pluricampione Simone Faggioli su Norma M20 Fc, anche se rientrante nel gruppo E2-SC. Sabato 4 le due sessioni di prove ufficiali e domenica 5 le due salite di gara, poi il Cem si trasferirà a fine mese in Italia con la disputa della 55esima Coppa Paolino Teodori ad Ascoli Piceno il 25 e il 26 giugno.