45ª Pieve Santo Stefano – Passo dello Spino

Michele Fattorini il più veloce nelle prove della 45ª Pieve Santo Stefano – Passo dello Spino

Ufficio stampa Pro Spino Team 17 Giugno 2017

Per ciò che riguarda le auto moderne (45esima edizione di sempre per la crono), è battaglia fra le Osella Fa 30 di Michele Fattorini e di Diego Degasperi, con il pilota umbro della Speed Motor che sale in 2’51”41 nella prima sessione in 2’48”57 nella seconda, sempre avanti al trentino; l’Osella Pa 20/S di Fabrizio Peroni è terza e davanti a tutti nella CN, mentre l’altro portacolori Speed Motor, il ravennate Franco Manzoni su Osella Pa 21/S Evo, svetta nella E2-SC e Lorenzo Mercati di Sansepolcro si candida a prim’attore fra le turismo con la sua Mitsubishi Lancer Evo gruppo N. Bene anche i piloti del posto, i pievani Mauro Polcri su Osella Pa 20 S, secondo in CN e Daniele Giannini su Gloria B4 nella classe 1000 della E2-SS.

Assai nutrito il lotto dei concorrenti a questa edizione dello Spino: 184 partenti (appena il 9% di defezioni rispetto ai 202 iscritti), con 123 vetture storiche e 61 moderne. In gara anche 6 donne, 4 delle quali fra le moderne. Un sole estivo, ma con l’afa opprimente del venerdì spazzata via, ha reso ancor più gradevole la partecipazione degli spettatori. Appena qualche interruzione alla serie di partenze, non dovuta però a incidenti. Il trofeo Tratos Cavi andrà ad appannaggio del miglior pilota in assoluto nella somma dei tempi e quello messo in palio dall’altro sponsor, la BS Lubrificanti di Sansepolcro, sarà il premio per il primo fra gli “under 25”. Alle 9.30 di domenica 18 giugno, scatterà il via della cronoscalata, preceduta dalla sfilata del Porsche Berg; le condizioni atmosferiche tranquillizzano appassionati e organizzatori della Pro Spino Team, che ora si attendono il pubblico delle grandi occasioni.