Piloti

Luca Caruso sul podio della 62ª Monte Erice

Esaltante prestazione del portacolori della CST Sport al volante dell’Osella PA 2000 nella classica trapanese in cui si è confermato sempre più protagonista del CIVM.

Ufficio Stampa 26 Ottobre 2020

Gioiosa Marea (ME) – Luca Caruso sempre più tra big del Tricolore. ll terzo posto ottenuto con grande determinazione alla 62ª Monte Erice lo proietta verso orizzonti diversi, impensabili dopo la breve assenza dai campi di gara.

Il titolo della classe E2 SC 2000 è adesso più che mai a portata di mano e se lo giocherà nella seconda ed ultima finale di Luzzi, confortato dalla rafforzata leadership, ma la sensazione è che in futuro si possa mirare sempre più in alto.

Nel weekend ericino il catanese è stato fantastico, ha sfruttato al massimo i nuovi accorgimenti sulla sua Osella PA 2000 Honda, fornendo delle prestazioni ineccepibili e dando spettacolo di curva in curva. Già a pieno ritmo in prova dove ha staccato due volte il terzo tempo, prendo qualche rischio nella prima complicate ascesa, ha poi chiuso il capolavoro col doppio successo di classe e il podio di gara 2.

E’ stato un weekend difficile – ha commentato a fine gara Caruso – perché siamo arrivati ad Erice senza aver provato la macchina dopo gli ultimi lavori fatti. Sono sincero, speravo ma non mi aspettavo una prestazione così positive da poter salire sul podio.

L’ultima gara del Campionato Italiano Velocità Montagna, la XXV Luzzi – Sambucina è in programma il 14 e 15 Novembre.

62ª Monte Erice