37ª Coppa Val D'Anapo Sortino

La XXXVIIª Coppa Val D’Anapo – Sortino si prepara alle verifiche

Si alza il sipario sulla cronoscalata Aretusea che, organizzata da Ac. Siracusa e da Promotor Sport Siracusa, domani 25 marzo entrerà nella fase operativa delle verifiche tecnico sportive, precedute dalla manifestazione inclusiva “Tutti in pista”
Ufficio Stampa 24 Marzo 2022

Siracusa – La XXXVIIª Val D’Anapo – Sortino comincia domani con la giornata dedicata alla solidarietà e con il pre gara riguardante gli accrediti dei piloti, dei team e degli addetti ai lavori, nonché le verifiche tecniche che sarà possibile effettuare dalle ore 11.30 presso il Centro Sportivo C.da California di Sortino.

Confermato, dopo l’OK della federazione, l’interessante elenco di piloti che prenderanno parte alla cronoscalata siracusana, prova inaugurale del Trofeo Velocità Montagna Sud e del Campionato Siciliano Salita per vetture moderne e storiche.

Occhi puntati sulla sfida al vertice fra il vincitore dell’ultima edizione Luigi Fazzino, che da Melillese potrà avere nel pubblico una spinta in più e Luca Caruso, emergente pilota catanese che a Sortino ha messo il suo sigillo nel 2017 e nel 2019. Fazzino si avvarrà della versione Turbo della Osella motorizzata Peugeot appena aggiornata per il 2022, mentre Caruso affida le sue speranze di successo alla Norma M20FC con motore Honda. Entrambi arrivano a Sortino motivatissimi e puntano dritti alla vittoria. A completamento della classe E2SC si schiera il ragusano di Vittoria Agostino Bonforte, già quinto lo scorso anno, che senz’altro con la sua Osella Pa 21S può ambire al podio. Con la versione 3000 della Osella, motorizzata Bmw in gara anche il papà di Agostino, Angelo Bonforte.

Sempre fra le Biposto corsa di gruppo E2SC sarà sfida in classe 1600 fra il siracusano Antonio Lastrina su Osella Pa 21S motorizzata Honda e Antonino Rotolo con la Osella Pa21/JR Suzuki. In classe 1000 sarà debutto fra le Sport Car per il siracusano Manuel D’Antoni con l’Osella Honda da 1000 cc.

Cinque le monoposto in gara: in classe 2000 spiccano i nomi del maltese Darren Camilleri e del portacolori del team nisseno Orazio Carfì, entrambi su Formula Tatuus, Honda quella di Camilleri e Renault quella di Carfì e in classe 1600 quello del Presidente della Giarre Corse Orazio Maccarrone al via su Gloria Cp7. Assolo per Dario Messana Sagone in classe Cn 2000 con l’Osella Pa 21. Fra i protagonisti con le estreme vetture Silhouette si presentano tra gli altri, il maltese Edward Calleja, al via con una Lotus Elise s2 in classe oltre 3000 e con la la grintosa Fiat 126 Kawasaki, Rino Giancani.

Passando alle vetture da Turismo in E1 Italia due in particolare i piloti da tenere d’occhio, assidui protagonisti del CIVM il catanese di Linguaglossa Rosario Alessi su Peugeot 106 Gti e il nisseno Domenico Budano su Peugeot 205 Rallye, detentore della coppa di classe 1400 TIVM.

Affollatissime le due sezioni del Gruppo Prod. Fra i piloti con le vetture di Produzione E Olindo Cassibba con l’intramontabile Fiat Ritmo 130 e Alberto Imbrò su Peugeot 106, mentre fra quelle di Produzione S Gaspare Rizzo in classe regina da oltre 3000 cc e l’etneo Santo Marletta su Renault Clio, tra i protagonisti annunciati.

Per quanto riguarda i gruppi Racing Start fra le Plus non passa inosservata la presenza di Angelo Maria Guzzetta iscritto in classe 1600 con una Citroen Saxò Vts come desta interesse in Rs 2000 la trasferta siciliana del competitivo salernitano Francesco Paolo Cicalese sulla Honda Civic con cui detiene il primato tricolore di categoria.

Per il debutto del nuovo “Campionato Interregionale le Bicilindriche Salita Slalom”, la nuova serie Sicilia-Calabria appena varata dalla Federazione, saranno 12 le vetture al via con preponderanza del Gruppo 5, dove sarà ancora una volta il pluri titolato etneo di Bronte Andrea Currenti il pilota da battere.

Si annuncia interessante, in base al lotto dei partecipanti, anche la sezione di corsa riservata alle Auto Storiche.

Si ripresenta come nel 2021 il siracusano della vicina Augusta Camillo Centamore con la Corsini Formula Junior, monoposto di 5° raggruppamento, mentre ha scelto la Paganucci 2000 di 4° Raggruppamento Ciro Barbaccia, già vincitore più volte a Sortino. Sempre nel quarto Raggruppamento sono presenti due Lucchini Alfa Romeo, una 2500 per Gaetano Gioè e una 3000 per Antonio Piazza. Per il 3° raggruppamento tante le presenze di spicco: Sergio Imbrò, coordinatore della manifestazione, in veste di pilota avrà a disposizione la potente Porsche 911Sc; Francesco Avitabile porterà sui tornanti di Sortino la sua BMW 320 e ancora il messinese Salvatore Caristi al via sempre da protagonista assoluto con la sua Fiat 128. Risalta il nome di Domenico Guagliardo esperto pilota e preparatore palermitano in 2° raggruppamento con la Porsche GTS classe oltre 2500.

Il programma della XXVII Coppa Val D’Anapo Sortino prevede domani venerdì 25 marzo rispetto alla fase agonistica un momento di inclusione per la solidarietà nei confronti dei meno fortunati disabili, i quali con partenza dalla vicina Melilli potranno percorrere alcuni tratti della Cronoscalata su alcune vetture d’ interesse storico.