Piloti

La prima esperienza di Milo Pregheffi alla Trento Bondone

Fabrizio Handel 5 Luglio 2021

Il recente fine settimana non ha visto la scuderia di Felino impegnata soltanto nel modenese, un ideale filo ha unito l’attuale leader tra le vetture di derivazione rallystica, oltre duemila di cilindrata, emigrato verso il nord, in una trasferta spot alla Cronoscalata Trento – Bondone.
Milo Pregheffi, per l’occasione, ha deciso di tenere ferma in garage la Subaru Impreza, abitualmente usata negli slalom, per tornare alla guida della Citroen C2 R2 nell’appuntamento valido per il Campionato Italiano Velocità Montagna, il tricolore della velocità in salita.
Il settimo posto finale, in classe A1600, è nulla rispetto all’esperienza vissuta dal felinese.

“Che esperienza ragazzi” – racconta Pregheffi – “e sicuramente torneremo al via anche il prossimo anno. Era la mia prima volta alla Trento – Bondone, una delle salite più difficili a livello europeo perchè si corre su una sola manche di gara ed è caratterizzata da un percorso lunghissimo. Sapevamo che essere qui per la prima volta ci avrebbe portati a pagare l’inesperienza e così è stato. Nelle prove il nervosismo era a mille. Sono venuto su benino ma poteva andare anche meglio. La seconda manche di prova, al Sabato, è stata annullata per un incidente e per la pioggia quindi ci siamo trovati a fare dei test direttamente in gara. Abbiamo migliorato di ventidue secondi in gara e sono venuto su molto meglio perchè, con una diversa mappatura alla centralina, mi sono trovato meglio. Grazie a tutto lo staff di Collecchio Corse e dalla mia compagna che mi è stata vicino. Non vedo l’ora di ritornare, con il coltello tra i denti.”

70ª Trento Bondone