Scuderie

Kronoracing ai nastri di partenza della Luzzi – Sambucina

Kronoracing 10 Maggio 2022

Il prossimo weekend il Campionato Italiano Velocità Montagna si sposta nella suggestiva location di Luzzi per la 26^ Cronoscalata Luzzi Sambucina. Il sodalizio Kronoracing risponde presente schierando sette piloti tra i più rappresentativi dello scenario motoristico calabrese.

Ad aprire la compagine cosentina, capitanata da Alex Franzisi, sarà il giovane Mario Greco a bordo della sua Fiat Seicento Sporting di Racing Start classe 1.150. Dopo l’ottima prestazione ottenuta nello slalom di Amendolara, Greco cercherà di ottenere il massimo anche in salita, dove lo scorso anno ha ottenuto la vittoria di classe. A seguire, nella combattutissima Racing Start 1.600, i protagonisti saranno padre e figlio, l’esperto Giannino Molinaro, che torna alle gare dopo 15 anni di stop, su Citroen Saxò VTS se la vedrà con il sempre performante figlio Giulio a bordo della Peugeot 106 S16.

In una combattutissima racing start plus 1600 i portacolori Kronoracing saranno Pierluigi Brecchi, su Citroen Saxò VTS reduce della bellissima prestazione di Amendolara con un 1° assoluto ed un 1° di classe e Nicola Spadafora su Peugeot 106 GTi che in quel di Fasano ha già dimostrato di poter lottare per il podio, ottenendo un 2° crono in gara 1. Il gruppo E1 Italia 1600 vede ai nastri di partenza, nella gara di casa, Davide D’Acri su Citroen Saxò VTS che dopo i test di Fasano punta a fare la differenza tra le mura amiche.

A chiudere la batteria Kronoracing, sarà Alessio De Luca; dopo due anni di stop, scalerà la Sambucina a bordo della potente Renault 5 GT Turbo di gruppo E1 Italia classe 1600 Turbo. Un in bocca al lupo agli organizzatori che ancora una volta portano il tricolore della montagna nella splendida Calabria.

26ª Luzzi Sambucina