47ª Alpe del Nevegal

Il meteo incerto rimescola le carte, ma Diego Degasperi si aggiudica Gara 1 alla 47ª Alpe del Nevegal

Roberto Bona 8 Agosto 2021

Il trentino Diego Degasperi, dominatore delle prove del sabato, si è confermato il pilota più veloce anche in Gara 1 auto moderne della 47^ Alpe del Nevegal, valida per il TIVM e per il Campionato austriaco. Nella corsa proposta dalla Tre Cime Promotor asd del presidente Achille “Brik” Selvestrel, l’alfiere del Faggioli Team è riuscito ad avere la meglio sul veronese Federico Liber, secondo a 58 centesimi, e sull’abruzzese Stefano Di Fulvio, terzo a 3.22. Il tempo di 2.53.76 che ha regalato Gara 1 a Degasperi è di ben 21.45 superiore al miglior tempo segnato ieri nelle salite di ricognizione dallo stesso pilota della Scuderia Vimotorsport. Come non di rado accade all’Alpe del Nevegal, infatti, il meteo ha condizionato le prestazioni dei concorrenti che, in qualche occasione, a partire dalle 10.45, hanno dovuto lottare anche contro la pioggia o l’asfalto bagnato. Detto che il quarto posto assoluto è stato appannaggio di Mirko Venturato, a soli 6 centesimi dal podio, il primo straniero è risultato il tedesco Alexander Hin, quinto, a 5.57 da Degasperi ed ultimo dei concorrenti a coprire i 5.500 metri del tracciato bellunese sotto il limite dei tre minuti. Eccellente il sesto posto assoluto e primo di classe E2SS 2000 del bellunese di La Valle Agordina Denis Mezzacasa, su Tatuus Formula Renault. Il leader della classifica TIVM di classe ha staccato il rivale Gino Pedrotti di 1.59, margine che non permette né errori né calcoli in Gara 2 .

Questi i podi nei vari Gruppi. Gruppo A: 1. Rudi Bicciato, 2. Roland Hartl, 3. Sandro Casanova. Bicilindriche: 1. Giorgio Davoli. Gruppo CN: 1. Andrea Drago, 2. Frank Alexander, 3. Dietmar Schwarz. E1 Italia: 1. Andrea De Stefani, 2. Stefano Paronuzzi, 3. Felix Pailer. E2SC: 1. Stefano Di Fulvio, 2. Alexander Hin, 3. Thomas Pedrini. E2SH: 1. Roman Gurschler, 2. Gianluca Ticci, 3. Michele Ghirardo. E2SS: 1. Diego Degasperi, 2. Federico Liber, 3. Mirko Venturato. Gruppo GT: 1. Fabio Nassimbeni, 2. Roberto Ragazzi, 3. Vincenzo Cimino. Gruppo N: 1. Alex ferè, 2. Carmelo Fusaro, Fabrizio Vettorel. ProdE: 1. Fabrizio Bommartini, 2. Alex D’Agostini, 3. Siegfried Fedrigotti. ProdS: 1. Igor De March, 2. Lorenzo Accorsi, 3. Manuel Dall’O’. Gruppo RS: 1. Mario Tacchini, 2. Nicholas Franchini, 3. Omar Walter Sertori. RS CUP: 1. Francesco Laffranchi, 2. Alex Leardini, 3. Mattia Pradegan. Gruppo RSP: 1. Lukas Bicciato, 2. Ivano Cenedese, 3. Gianluca Luigi Grossi.

Con il tempo di 3.03.65, Walter Marelli, su Osella Pa9/90, ha segnato il miglior tempo assoluto in gara 1 auto storiche alla 47^ Alpe del Nevegal, cronoscalata automobilistica valida per il Trofeo italiano velocità montagna e per il Campionato austriaco della specialità. La competizione, organizzata da Tre Cime Promotor asd, è scattata in perfetto orario, stamattina alle 9, agli ordini del Direttore di gara internazionale Gianluca Marotta. Sull’ideale podio assoluto di gara 1 sono finiti anche Adolfo Bottura, su March Formula 2, secondo a 4.69 e Giuseppe Gallusi, su Porsche 911 SC, terzo a 14.49. Ai piedi del podio, quarto, si è fermato Giuseppe Pezzo, su Porsche 911 SC, staccato di 21.65 dal leader. Quinto assoluto e primo dei concorrenti stranieri è risultato Reinhold Prantl, su Porsche Carrera 911 RS, a 23.85.

Nel 1 Raggruppamento il più veloce in gara 1 è stato l’austriaco Georg Frotscher, su Mini Cooper S, Bmw 2002 Ti. Il 2. Raggruppamento è stato appannaggio di Marco Stella che, con la sua ammiratissima Alfa Romeo Giulia Sprint Gtv, ha realizzato il crono di 3.42.62. Gallusi, Marelli e Bottura sono stati i migliori, rispettivamente, nel 3. Nel 4. E nel 5. Raggruppamento.