CEM 43ª Ecce Homo Sternberk   42ª Ecce Homo Sternberk  

Cinquina di Merli Repubblica Ceca

5° appuntamento CEM
Maurizio Frassoni 4 Giugno 2023

Christian Merli al volante della sua Osella FA 30 Judd LRM sale sul gradino più alto. In Repubblica Ceca s’è disputata la 42ª edizione della “Ecce Homo” a Sternberk, a nord di Brno in Repubblica Ceca. Era il 5° Round del Campionato Europeo su un percorso velocissimo lungo 7,800 chilometri. Sabato le due prove ufficiali e ieri Gara 1 e 2. La vittoria è per somma dei tempi. Ad oggi, il portacolori della Scuderia Vimotorsport ha dominato in Francia, Austria, Spagna Portogallo e Repubblica Ceca. Sono i primi cinque appuntamenti del campionato continentale.

La cinquina di Christian

“Siamo arrivati qui stanchi dopo ore di lavoro per cambiare l’estrattore anteriore danneggiato in Portogallo. Avrei voluto effettuare un test in pista, ma non abbiamo avuto il tempo. Sono soddisfatto, decisamente, visto che abbiamo trovato il giusto set up da subito. Una seconda manche interminabile causa olio in pista, dove parecchi hanno sbattuto senza danni fisici. Vorrei dedicare la vittoria a Fabio Danti, pilota scomparso nel 2000. Grande campione e gentiluomo”.

Le vittorie di Merli in Repubblica Ceca

Da sottolineare che a Sternberk il campione europeo in carica ha conquistato il primo gradino del podio in sei occasioni, ossia 2016, 2018, 2019, 2021, 2022 e oggi.

Le prove

Nella prima salita di ricognizione, con il sole, il miglior tempo è di Merli con alle spalle il pilota di casa Trnka su Norma M20 FC a 5”836 e lo spagnolo Joseba Iraola Lanzagorta a 7”606. Seconda manche con classifica fotocopia al vertice. Fine modulo

La Gara

Nella prima salita Merli chiude in 2’42”208. Tre secondi sopra il suo record non dimenticando che i regolamenti sono cambiati: zavorra, meno giri motore e quaranta cavalli in meno. Dietro troviamo il ceco Trnka a 2”169 e lo spagnolo Iraola Lanzagorta a 4”303. Gara 2 con velature e gara interrotta più volte con bandiera rossa per incidente. Tutti i piloti sono ok. Merli è primo in 2’40”909. Lo scorso anno il suo record fù di 2’39”802. Lo segue Iraola Lanzagorta seguito da Trnka. Per somma dei tempi il campione trentino conquista la quinta vittoria stagionale.

Il podio

1° Merli (Osella FA 30 Judd LRM), 2° Trnka (Norma MC 20) a 6”678, 3° Iraola Lanzagorta (Nova NP 01) a 7”450.

Il calendario del CEM 2023

16/4 – Col Saint Pierre (Francia), 30/4 Rechbergrennen (Austria), 7/5 – 51ª Subida al Fito (Spagna), 21/5 – 42ª Rampa Internacional da Falperra (Portogallo), 4/6 – 42ª Ecce Homo (Repubblica Ceca), 18/6 – 62ª Coppa Paolino Teodori (Italia), 2/7 – 14ª Hill Climb Limanova (Polonia), 20/8 – 78ª Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 3/9 – Bistrica (Slovenia), 17/9 – 42ª Buzetski Dani (Croazia).