66ª Trento Bondone

Nonostante il weekend travagliato Merli riesce a strappare il secondo posto al Bondone

di Maurizio Frassoni - 4 Luglio 2016
CHRISTIAN 2° ASSOLUTO ALLA TRENTO - BONDONE
Nonostante il weekend travagliato Merli riesce a strappare il secondo posto al Bondone

Christian Merli al volante della sua Osella FA 30, sale sul secondo gradino del podio nella 66ª edizione della Trento – Bondone, sesto appuntamento del Campionato Italiano Velocità in Montagna. Manche unica con una lunghezza di 17,300 chilometri, arricchita da 41 tornanti ed un centinaio di curve. Sabato, nella prima manche di prove, sull’asfalto ancora umido, con le gomme slick da provare in vista della gara, poco prima di Vaneze la vettura si scompone e sbatte. L’ Osella viene riportata al box e subito inizia la riparazione. I meccanici lavorano dal pomeriggio sino alle 10 di domenica mattina. Christian, quindi, non ha potuto effettuare le ricognizioni ed il secondo gradino del podio raddoppia di spessore per la sua impresa con una sport sicuramente non al top.
L’intervista a Christian
“È arrivato l’ennesimo secondo posto, ma questa volta è stato già un miracolo essere al via. La Trento – Bondone è sempre unica e non potevo permettermi di mancare. Nella prima manche di prova, purtroppo, la vettura s’è scomposta dietro ed abbiamo toccato danneggiando una ruota, un braccetto e l’estrattore anteriore. I meccanici hanno lavorato tutta la notte e hanno fatto qualcosa di incredibile per permettermi di essere in gara.

2016 BONDONE Merli Christian

La macchina non era ovviamente al 100%, ma non potevo chiedere di più. Abbiamo sistemato tutto quello che si poteva e non è stato facile. In prova sabato avevo un po’ di sovrasterzo e l’avantreno era molto preciso. In gara, avevo sottosterzo e di conseguenza non è stato facile esprimersi al meglio. Comunque un secondo posto ugualmente fantastico, primo del mio Gruppo. Sono salito a Vason perché non potevo mancare alla mia gara e soprattutto per l’affetto del pubblico. Ringrazio i meccanici per il lavoro e tutti gli amici che mi sono stati vicini”.
Prossima fermata in Polonia, 7° atto del Cem
“Ora ci trasferiamo in Polonia a Limanowa, a sud di Cracovia per il settimo appuntamento dell’Europeo. Gara alla quale non ho mai partecipato. M’è stato detto essere molto veloce e caratterizzata da asfalto scivoloso. Sono a pari punti con Faggioli ed il mio principale obiettivo sarà quello di giocarmela fino in fondo”.
Il calendario CEM 2016
17/4 – 44ª Col Saint Pierre (Francia), 24/4 – Rechbergrennen (Austria), 8/5 – 37ª Rampa Internacional da Falperra (Portogallo), 15/5 – 45ª Subida al Fito (Spagna), 5/6 -Ecce Homo Sternberk (Repubblica Ceca), 26/6 – 55ª Coppa Paolino Teodori (Italia), 10/7 – Limanowa (Polonia), 17/7 – 33ª Dobsinsky Kopec (Slovacchia), 31/7 – Glasbachrennen (Germania), 21/8 – 73ª Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 4/9 – 22ª GHD Ilirska Bistrica (Slovenia), 18/9 – 35ª Buzetski Dani (Croazia).

Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

A Monza pronti 101 premi per i big della Salita 2019

A Monza pronti 101 premi per i big della Salita 2019

A Monza ENI Circuit la premiazione dei Campioni dell’Automobilismo 2019

A Monza ENI Circuit la premiazione dei Campioni dell’Automobilismo 2019

Venerdì 28 febbraio show dei Campioni Siciliani 2019 delle 4 ruote

Venerdì 28 febbraio show dei Campioni Siciliani 2019 delle 4 ruote

L’automobilismo ascolano chiude il 2019 e da appuntamento alla Coppa Teodori 2020 europea 59ª Coppa Paolino Teodori

L’automobilismo ascolano chiude il 2019 e da appuntamento alla Coppa Teodori 2020 europea