36ª Dobsinsky Kopec

L’ottavo appuntamento del CEM 2019 in una accorciata (in extremis) 36ª Dobsinsky Kopec

di Redazione - 19 Luglio 2019
L’ottavo appuntamento del CEM 2019 in una accorciata (in extremis) 36ª Dobsinsky Kopec

Dopo il giro di boa con l’inizio della seconda parte della stagione 2019 nella imprevedibile Trento Bondone, tappa italiana del Campionato Europeo 2019, i piloti del CEM si trasferiscono in Slovacchia per la 36ª edizione della Dobsinsky Kopec a Dobsina.
Sul percorso, previsto inizialmente di 6810 metri, con pendenza media del 5,8% e una differenza di altitudine di 397 metri, si effettueranno le tradizionali 2 manche di prove ufficiali e 2 manche di gara.
Ma la gara è stata forzatamente accorciata di 220 metri a causa di una frana nella parte finale del tracciato e di conseguenza i riscontri cronometrici ottenuti negli anni scorsi, non potranno più essere, seppur di poco, un riferimento di paragone.
Il record attuale (che quindi non sarà ritoccato) appartiene al driver trentino Christian Merli che lo ha ottenuto lo scorso anno con il tempo di 2’15″425.
Il leitmotiv della gara rimane comunque il solito duello cronometrico tra le due principali stelle italiane Simone Faggioli e Christian Merli.
Il fiorentino pare che abbia risolto gran parte dei problemi che hanno afflitto la sua Norma M20 nella prima parte della stagione e si presenterà agguerrito allo start della gara slovacca sicuro di fare bene. Dal canto suo Merli si affiderà a tutti gli scongiuri possibili per evitare il ripetersi del problema avuto nella sua gara di casa di quindici giorni fa, quando un problema tecnico lo ha molto rallentato proprio nel tratto finale del percorso.
L’incognita principale è dettata dalle condizioni meteo che, attualmente, portano pioggia sia al sabato che la domenica della gara.
Gli altri italiani presenti, nella Categoria 2, alla tappa slovena sono Diego Degasperi con l’Osella FA 30 di Gruppo E2-SS del Faggioli Team, Marco Capucci con l’Osella PA 21 Evo di Gruppo CN 2000 e Alberto Dall’Oglio con la Norma M20 di Gruppo CN 2000.
In Categoria 1 presente in Gruppo N, stavolta da capoclassifica, il trentino (di adozione) Antonino Migliuolo e la sua fida Mitsubishi Lancer Evo IX che si scontrerà con l’esperto locale Peter Jurena anche lui a bordo di una Mitsubishi Lancer Evo IX.
In Gruppo A, sarà in gara anche il bresciano Luca Zuurbier, attualmente quarto in Categoria 1 e secondo in nel gruppo, a bordo della sua valida Honda Civic Type-R.

Partenza prevista per le prove del sabato, alle ore 9:00, mentre per la gara start alle 8:30

Le gare del Weekend

Cerca un Calendario in Archivio

Ultime Notizie

Prende il via il 54° Trofeo Luigi Fagioli, anteprima con Biasion 54° Trofeo Luigi Fagioli

Prende il via il 54° Trofeo Luigi Fagioli, anteprima con Biasion

Trofeo Fagioli da record per la nona di CIVM 54° Trofeo Luigi Fagioli

Trofeo Fagioli da record per la nona di CIVM

La 62ª Salita dei Monti Iblei annuncia il sold out. Semaforo verde il 1° settembre 62ª Salita dei Monti Iblei

La 62ª Salita dei Monti Iblei annuncia il sold out. Semaforo verde il 1° settembre

Agevolazioni di Grandi Navi Veloci per la Monte Erice 61ª Monte Erice

Agevolazioni di Grandi Navi Veloci per la Monte Erice