Altro

La Baja Terra del Sole è il quarto round del Campionato Italiano Cross Country 2018

di AciSport - 19 Settembre 2018
Non Solo Fuoristrada Club Palermo riporta in Sicilia la serie fuoristrada ACI Sport. In programma a Termini Imerese questo fine settimana, da venerdì 21 a domenica 23, il quarto round della stagione è passaggio obbligato per la corsa ai titoli tricolori. "Terra del Sole" è anche il quarto round del Suzuki Challenge e prova del Trofeo del Mediterraneo.
La Baja Terra del Sole è il quarto round del Campionato Italiano Cross Country 2018

Si correrà nel fine settimana il quarto round del Campionato Italiano Cross Country, organizzato a Termini Imerese da Non Solo Fuoristrada Club di Palermo. Trecento e ventiquattro i chilometri del tracciato di gara, immersi nella campagna palermitana, punteggiati da sei Settori Selettivi sui quali s’articolano le due tappe. Tre sono i giorni della manifestazione, a cominciare dalla cerimonia di partenza di venerdì 21, poi l’intensa e faticosa prima tappa di sabato 22, quindi la conclusione nella giornata di domenica 23.

Il Campionato Italiano Cross Country torna sulla terra siciliana, dopo tre anni. Terra dura, difficile da interpretare; dalle mille insidie tutte da scoprire metro dopo metro, chilometro dopo chilometro. Giorno dopo giorno. Gara per certi versi tutta nuova, nella quale per andar forte, per vincerla, bisogna usarle il dovuto rispetto ed aver adeguata preparazione. Pochi degli attuali attori della serie nazionale l’hanno disputata negli anni passati.

Lorenzo Codecà, ad esempio, l’ha vinta più volte la gara organizzata dallo staff diretto da Riccardo Milazzo, ma l’edizione 2018 ricalca solo in parte i tracciati degli anni precedenti. Anche il siciliano Giorgio Fichera l’ha vinta una volta, nel 2011. Allora era bordo di un Grand Vitara ufficiale, premio concessogli da Suzuki Italia per essersi aggiudicato il titolo l’anno precedente. Fichera disputò e vinse la gara di casa, poi si ritirò dalle gare, il catanese oggi rientra sempre grazie a Suzuki, in sostituzione di Andrea Tomasini stoppato da un problema fisico sopraggiunto durante la preparazione in bicicletta.

Codecà arriverà a Termini Imerese con motivazioni d’affermazione assoluta, suffragate dalla competitività del Grand Vitara 3.6 v6 T1 che gli ha permesso di tornare al vertice assoluto del campionato. Dopo aver vinto l’Italian Baja di Primavera, la Baja Terre di Gallura e “Gara 1” dell’Italian Baja – prova valida per la Coppa del Mondo di specialità-. il campione brianzolo di Suzuki conduce la classifica generale con quarantadue lunghezze su Claudio Petrucci. Il romano della Poillucci Team con il Grand Vitara 1.9 DDiS è secondo assoluto e contemporaneamente primo del Gruppo T2, veicoli di serie, e del Suzuki Challenge il monomarca della Casa di Hamamatsu. E’ infatti

Venendo a mancare la presenza di Tomasini nella gara imerese, appuntamento che vanta coefficiente tre di surplus di punti, è il varesotto Andrea Alfano a tentare il sorpasso per il terzo posto, dovendo rimontare solo dieci punti. Il lombardo campione T2 in carica, con la Grand Vitara T2 della Ramingo 4×4 è quarto della generale e secondo di Gruppo T2 e della serie della Suzuki. Anche l’atteso Elvis Borsoi, campione assoluto in carica, non potrà esser alla partenza della gara siciliana stoppato dal ritiro della patente, dando così addio alle speranze di rimontare le sfortunate partecipazione alle gare precedenti, dove alcuni inconvenienti meccanici alla sua Mini One Racing lo hanno rallentato.

Il Gruppo T3 vede saldamente al comando il giovanissimo Alessandro Altoè, vera promessa della specialità che al volante del Yamaha Quaddy si trova a duellare con gli specialisti del Cross Country e sesto dell’assoluta, alle spalle di Trivini Bellini, quinto con il Mitsubishi Pajero 2.7 DID T2

La prima stagione del Campionato Italiano Side by Side sta mettendo in luce un nugolo di giovani piloti. E’ il ventenne Amerigo Ventura il leader di una serie nata e pensata per le nuove leve del fuoristrada, che al contempo concede spazio chiaramente anche per i più esperti piloti della specialità. Del Yamaha Quaddy, il torinese che spesso corre in solitaria, ovvero senza la collaborazione di un navigatore, ne è uno dei migliori interpreti: veloce al punto da realizzare prestazioni a livello assoluto; grintoso e finalmente capace a controllare gli stimoli dell’innata sensibilità di guida, Ventura guida la classifica del primo anno Tricolore dei Side by Side precedendo il milanese Fabrizio Pietranera, al volante del potente CanAm Maverick, del quale è alla ricerca dell’affidabilità che gli consenta di tradurre in risultati vincenti le sue perfomance. Terzo della graduatoria Tricolore è il friulano Christian Mazzer, leader della classe TM2, a precedere l’esperto e indomito genovese Roberto Bozano, quarto con il Polaris Razor 1000 Turbo. Lorenzo Traglio è il lombardo che con il Razor Turbo evoluto dalla Tecnosport si sta segnalando per la crescita nelle prestazioni.

Campione italiano del Gruppo TH Gianluca Morra lo è stato, lo è e potrebbe esserlo nuovamente anche nel 2018. La leadership della serie per i fuoristrada di omologazione scaduta, il novarese se la guadagna ad ogni gara, lottando duramente con il veneto Mauro Cantarello. La classifica generale della categoria, mette in luce anche Marco Gaglianone e Francesco Giocoli, seguiti da De Nardi Rinaldo, Grisi Milvio e Giammò Salvatore

Sono tre le giornate nelle quali s’articola il programma della sesta edizione della Baja terra del Sole. Venerdì 21 settembre, al Belvedere – Principe di Piemonte, dalle 11 alle 17.30 sono previste le iniziali operazione delle Verifiche Amministrative e Tecniche, quindi alle 19.30 la Cerimonia di Partenza. Sabato 22, da Porto – Molo Trapezoidale di Termini Imerese alle 9 scatterà la prima tappa della gara, che terminerà otto ore e mezza dopo, alle 19.30, facendo ritorno a Termini dopo la disputa di quattro settori selettivi. Il giorno seguente, domenica 23, alle ore 9 s’avvierà la seconda tappa, punteggiata da i restanti due settori selettivi, e caratterizzata dallo spettacolare cerimonia d’arrivo, ore 13.20, sempre a Termini Imerese, Belvedere Principe di Piemonte. Nel corso delle due giornate di gara, presso le aree del Porto di Termini Imerese, Molo Trapezoidale, saranno allestiti i sei parchi assistenza dove stazioneranno i team partecipanti alla gara.

Classifiche CI Cross Country. Conduttori: 1. Codecà punti 188; 2. Petrucci 146; 3. Tomasini 134; 4. Alfano 124; 5. Trivini Bellini 110. Gruppo T1: 1. Codecà punti 158; 2. Tomasini 140; 3. Borsoi 100. Gruppo T2: 1. Petrucci punti 168; 2. Alfano 140; 3. Trivini Bellini 134. Gruppo T3: 1. Altoè punti 156. CI Side by Side: 1. Ventura punti 208; 2. Pietranera 92; 3. Mazzer 86.

Calendario gare: 25 marzo Italian Baja di Primavera; 15 maggio Terre di Gallura; 24 giugno Italian Baja; 23 settembre Terra del Sole; 28 ottobre Baja Nido dell’Aquila; 18 novembre Italian Baja d’Autunno.

Albo d’Oro C I Cross Country Rally: 2017 Elvis Borsoi (Toyota); 2016 Codecà Lorenzo (Suzuki); 2015 Codecà Lorenzo (Suzuki); 2014 Andrea Dalmazzini (Suzuki); 2013 Codecà Lorenzo (Suzuki); 2012 Codecà Lorenzo (Suzuki); 2011 Codecà Lorenzo (Suzuki); 2010 Manfrinato Giovanni (Renault); 2009 Colombo Riccardo (Mitsubishi); 2008 Codecà Lorenzo (Suzuki). CI Tout Terrain: 2007 Codecà Lorenzo (Suzuki); 2006 Ciampolini Roberto (Mitsubishi); 2005 Codecà Lorenzo (Suzuki); 2004 Ciampolini Roberto (Mitsubishi); 2003 Ciampolini Roberto (Mitsubishi); 2002 Autieri Marco (Mitsubishi); 2001 Vanni Corrado (Nissan); 2000 Riccardo Colombo (Mitsubishi); 1999 Toro Andrea; 1998 Auteri Marco (Mitsubishi); 1996 Vanni Corrado (Nissan); 1995 Vanni Corrado (Nissan)

Tutti i risultati in diretta, le informazioni e le classifiche complete su www.acisportitalia.it

Le gare del Weekend

Prossime gare in Calendario

Ultime Gare Effettuate

Cerca un Calendario in Archivio

Seguici su

Ultime Notizie