61ª Monte Erice

La 61ª Monte Erice è un evento in sinergia col territorio

di Ufficio Stampa - 7 Settembre 2019
Quota attuale 174 iscritti ma c'è tempo fino lunedì 9 settembre per inviare le adesioni al decimo round di campionato Italiano Velocità Montagna, la competizione a cura dell'Automobile Club Trapani. Pellegrino: "La gara chiede sforzi ma offre nuove energia"
La 61ª Monte Erice è un evento in sinergia col territorio

La “Monterice” è la corsa nella quale si identifica un intero territorio. La competizione, organizzata dall’Automobile Club Trapani, chiede continui sforzi e un lavoro pressoché continuo. Ma l’apprezzata corsa, che dal 13 al 15 settembre vivrà l’edizione numero 61, è senz’altro una fonte di energia per tutte le figure che ne rendono possibile lo svolgimento, direttamente ed indirettamente. «Siamo grati a tutte le istituzioni che hanno condiviso con noi gli sforzi affinché anche la 61ma edizione si potesse pianificare nei particolari – spiega Giovanni Pellegrino, Presidente AC Trapani – il nostro ringraziamento si estende a quanti esprimono apprezzamento per la nostra gara, i luoghi, l’atmosfera, il fascino, la difficoltà, la selettività e l’elevato agonismo che la stessa esprime. Cerchiamo in ogni modo di favorire la partecipazione di piloti e pubblico all’evento e con noi l’intero territorio. Il favore però ci carica anche della responsabilità di offrire sempre il meglio e sempre più a quanti ci onorano con la loro presenza».

L’organizzazione è entrata nel vivo. Il percorso – 5,5 chilometri – sta per essere allestito con tutti i sistemi di sicurezza, riservando alcune zone specifiche al pubblico. Sono stati già posizionati i pneumatici nei tornanti ed è stata tracciata la segnaletica orizzontale. «Il tracciato – spiega ancora il Presidente Pellegrino – è tra i più impegnativi per l’elevato livello di selettività. Sono tanti i concorrenti che, a prescindere dal peso che la gara ha in Campionato, scelgono di non mancare ad Erice». Le strutture di ricettività turistica nell’agro-ericino hanno fatto già registrare il sold out: «La gara chiede sforzi ma offre anche nuove energie»ha detto Pellegrino. «Viviamo in un territorio in cui l’ospitalità è cultura e per questa ragione offrire il meglio all’ospite è un imperativo. In questa prospettiva non ci stanchiamo di ascoltare le critiche e di chiedere pareri, elementi preziosi per chi vuol crescere. Cerchiamo di guardare al futuro nel modo più costruttivo, naturalmente consapevoli dei grandi margini di miglioramento possibili»ha concluso Pellegrino.

Sono 174 gli iscritti attuali alla gara.Tra i nomi dei piloti spicca Omar Magliona, attuale capo classifica del Campionato italiano e portacolori della siciliana “CST Sporti” che, su Osella PA2000, tenterà di fare il miglior tempo sui tornanti tra Valderice ed Erice. Simone Faggioli (Norma M20 FC), anche lui in corsa per il podio del Campionato, lo svizzero Fabien Bouduban (Norma M20 FC), Domenico Cubeda (Osella PA30), Martina Raiti (Osella PA21 Junior). Le iscrizioni si chiuderanno lunedì 9 settembre.

Le gare del Weekend
Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Gara 1 e record di Faggioli su Norma alla Coppa Nissena 65ª Coppa Nissena

Gara 1 e record di Faggioli su Norma alla Coppa Nissena

Via alle sfide tricolori della 65^ Coppa Nissena 65ª Coppa Nissena

Via alle sfide tricolori della 65^ Coppa Nissena

Motori in moto per i 200 verificati della 65ª Coppa Nissena 65ª Coppa Nissena

Motori in moto per i 200 verificati della 65ª Coppa Nissena

La 65ª Coppa Nissena atto decisivo del CIVM 2019 65ª Coppa Nissena

La 65ª Coppa Nissena atto decisivo del CIVM 2019