Scuderie

Il weekend della Gretaracing alla 9ª Salita Morano – Campotenese

di Ufficio Stampa - 18 Giugno 2019
Un po’ di amaro in bocca è rimasto dopo questo weekend pieno di sorprese ed interruzioni e sfortune
Il weekend della Gretaracing alla 9ª Salita Morano – Campotenese

Si è conclusa lo scorso weekend, dopo innumerevoli interruzioni, La nona edizione della Morano Campotenese, gara valevole come quinta prova del CIVM 2019 più di duecento gli iscritti che si sono presentati allo start dopo le operazioni di verifica, con tutti i big pronti a darsi battaglia su questo tecnico ma velocissimo tracciato, ben 4 i drivers Gretaracing a sfidarsi sui nastri d’asfalto Calabrese, vediamo nel dettaglio come sono andati i nostri portacolori;

Tra le piccole ma energiche Bicilindriche, terzo posto di classe 700 Gr.2 nella prima e seconda manche di gara per Giovanni Magdalone, su Fiat 500 curata da Sabatelli Motori di Fasano;

L’esordio del nostro sfortunato Angelo Faraone su Clio RS 2.0 in categoria Racing Start di classe 2000 curata da Marchetto Motorsport di Potenza, non è andata affatto bene in quanto sulla prima manche di gara più o meno a metà percorso usciva di strada andando ad impattare sulle barriere laterali con il frontale per Angelo fortunatamente uscito illeso dalla propria Clio facciamo i nostri auguri di una buona ripresa morale e materiale che la Marchetto Motorsport riesca a sistemare in tempi record la Renault Clio RS 2.0, forza Angelo siamo tutti con te;

Mentre l’esordio 2019 per il nostro Campione di categoria Francesco “Ciccio” Savoia chiamato dalla DP Racing per effettuare un collaudo su una mini Cooper JWC di cat. Racing Start in classe 1600 RSTB1, dopo i primi set-up delle prove ufficiali, la Domenica in gara 1 è riuscito nonostante la diversità di competitività tra la sua vettura e quella dei suoi degni concorrenti, a salire sul gradino più basso del podio, quindi terza posizione di classe e la quarta di raggruppamento, diciamo che è servita questa presenza sui campi di gara per scrollarsi di dosso un bel po’ di ruggine accumulata durante l’inverno scorso;

Errichetti Rocco (Peugeot 106)

In Gruppo N classe 1600 il nostro Campione di categoria, Rocco Errichetti nonostante abbia cambiato l’auto di riferimento la fida saxo vts non ancora pronta dopo la dèfaillance tecnica di Verzegnis prontamente sostituita dall’altra fida Peugeot 106 sempre di classe 1600 Gr N e sempre curata in modo maniacale dal team Marchetto Motorsport, dopo aver trovato il giusto Set-Up nelle prove ufficiali facendo registrare la migliore performance di classe, alla Domenica in prima manche un problema elettrico che si è portato dietro da poco dopo la partenza sino all’arrivo non gli ha permesso di abbattere il muro del suo stesso record 3’ 50” e pochi centesimi, ma nonostante tutto è riuscito ad ottenere la terza posizione di classe a pochi decimi dal secondo suo rivale, nella seconda manche il problema elettrico è stato risolto al 95% nel senso che lo stesso gli si è presentato soltanto un paio di volte durante la gara ma il crono inverosimilmente è risultato lo stesso identico al centesimo della prima manche boh sarà una coincidenza a noi non ci ha convinto molto lo staff dei cronometristi che ad oggi dopo ormai più di 36 ore dall’arrivo dell’ultima autovettura da gara non siamo riusciti ad ottenere un pezzo di carta che attesti l’ora precisa di partenza con quella di arrivo poco chiara ma ne prendiamo atto e andiamo avanti ne facciamo come sempre bagaglio d’esperienza e accumuliamo punti preziosi in ottica Campionato;

Prossimo appuntamento con il CIVM 2019 il 28 Giugno per la coppa Paolino Teodori, nelle Marche.

Le gare del Weekend
Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Lucio Peruggini su Lamborghini Huracan vince il gruppo Gt alla 61ª Monte Erice

Domenico Cubeda pronto per la Coppa Nissena dopo l’eccellente podio a Erice

Vesuvio Tricolore in Sicilia con Loffredo

Monte Erice, soddisfazione in casa Project Team