Scuderie

AC Racing ad Ascoli rinsalda la vetta

di Ufficio Stampa - 1 Luglio 2019
Il Team bresciano con due squillanti successi e molti piazzamenti onorevoli conseguiti alla 58° Coppa Paolino Teodori mantiene i primati nel Campionato Italiano Velocità Montagna
AC Racing ad Ascoli rinsalda la vetta

Ancora ottime prestazioni per Ac Racing Tecnolgy che ha chiuso l’ennesimo weekend di gare con un bottino soddisfacente di punti che garantiscono alla factory bresciana posizioni di vertice nella serie tricolore.

Sesto acuto consecutivo di Giovanni Loffredo che ha condotto la sua MINI Turbodiesel al traguardo con rinnovato impegno, cogliendo ancora una volta il pieno successo nella classe RSD 2.0 Le prestazioni della vettura ormai sono tali da ambire a risultati di spicco nel gruppo dove spesso figura davanti alle più performanti MINI a benzina.

Sempre efficace anche il fasanese Andrea Palazzo che continua anche lui ad allungare la striscia di vittorie in E1 Italia con la sua magnifica Peugeot 308 classe 3000, tanti i punti anche nella assoluta under 25 dove è risultato a ridosso delle biposto corsa.

Esaltante la serie di piazzamenti degli altri piloti assistiti dalla Ac Racing Tecology, tanto il pugliese Oronzo Montanaro quanto l’abruzzese Francesco di Tommaso hanno dato vita a delle sfide appassionanti nelle rispettive categorie. Nella RSTB 1600 il confronto fra le MINI è cominciato sin dalle ricognizioni con tempi sempre molto vicini e si è chiuso all’ultima curva di gara 2. Montanaro, preceduto di soli 91 centesimi ha comunque mantenuto la leadership in campionato. Stessa musica nella classe Rs 1600, dove la lotta per il podio è stata addirittura a tre con Francesco Di Tommaso che con la sua Citroen Saxò ha emozionato tutti arrivando a soli 45 centesimi dalla vetta. Anche per lui il primato in campionato è confermato.

Arrivo al photofinish anche in classe GT CUP dove Sebastiano Frijo ha mancato il successo pieno per soli 83 centesimi, pur avendo condotto al meglio la potente Porsche 991, prevalendo in Gara 1.

Buone le altre partecipazioni con le MINI curate come sempre al meglio da Ac Racing . Il rientrante pescarese Roberto Chiavaroli con una prestazione di sostanza ha chiuso subito sul podio della RSTB nella quale ha debuttato il giovanissimo Simone Petrocco destando subito ottime impressioni. Nella classe RSTB plus Giacomo Liuzzi e Salvatore Trapasso si sono ben comportati rimanendo sulla scia dei migliori, malgrado Liuzzi sia stato attardato da un problema tecnico in gara 2.

AC Racing Tecnology è pronta a rilanciare le sfide già alla 69° Trento Bondone, 7°round del CIVM , in programma nel prossimo fine settimana.

Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Per Roberto Malvasio un 2019 da incorniciare

Doppio trionfo per Ragazzi e la Ferrari 488 alla prima stagione nelle salite tricolori

Cubeda è d’argento all’Avon Super Master di Sarno su Osella Fa30

Christian Merli conquista l’Avon Super Master