Scuderie

A Verzegnis l’occasione del riscatto per alcuni piloti della Speed Motor

di Ufficio Stampa - 29 Maggio 2019
A COMINCIARE DA MICHELE FATTORINI SU OSELLA FA 30. AL VIA ANCHE FRANCO BERTO’ E SERGIO FARRIS, MENTRE FRA LE TURISMO TORNA IN GRUPPO N VINCENZO OTTAVIANI CON LA CITROEN SAXO E MARIO TACCHINI E’ ANCORA PRESENTE IN RACING START
A Verzegnis l’occasione del riscatto per alcuni piloti della Speed Motor

Una tappa da sempre molto attesa, la quarta stagionale del campionato italiano di velocità in montagna. L’inizio di giugno coincide infatti con la disputa della Verzegnis-Sella Chianzutan, salita friulana che si corre sulla distanza di 5640 metri con una pendenza media del 7,2% e che per l’occasione festeggia la 50esima edizione. In cinque rappresenteranno la Speed Motor nell’estremo nord d’Italia. Dopo l’incidente capitato al Nevegal, Michele Fattorini ci riprova al volante della sua Osella Fa 30 (classe 3000 del gruppo E2-SS), tentando la scalata all’assoluto. “E’ andata male l’ultima volta – spiega Fattorini – anche perché fino alla toccata in quel tornante i responsi cronometrici erano favorevoli. Ora voglio riscattarmi in una gara nella quale ho peraltro conquistato l’assoluto nel 2015 e il cui tracciato conosco molto bene: le condizioni per fare bene ci sono”.

Franco Bertò

Sempre in E2-SS, ma nella classe 2000, c’è stavolta il veronese Franco Bertò su Tatuus Formula Abarth 010, che nella tappa italiana del campionato austriaco – al quale lui partecipa – vede una buona opportunità per guadagnare punti e posizioni in classifica, anche se gli avversari non gli mancheranno. Passando al gruppo E2-SC, c’è di nuovo in bazzica il sardo Sergio Farris, che sta trovando sempre più affiatamento con l’Osella Pa 2000 e che deve anch’egli rifarsi dell’errore commesso al Nevegal, che gli è costato una posizione migliore rispetto alla quinta assoluta nella quale alla fine si è pur sempre collocato.

Farris Sergio (Osella Pa 2000 Evo)

Dalle vetture sport alle turismo: dopo l’assenza nella crono bellunese, Vincenzo Ottaviani si ripresenta al via determinato con la Citroen Saxo completamente a posto per dare la caccia alla vittoria nella classe 1600 del gruppo N, impresa riuscita a Sarnano e poi vanificata dalla successiva squalifica a causa del reclamo di un diretto concorrente. Infine, nella classe 1.6 turbo della Racing Start, puntuale è la partecipazione del bergamasco Mario Tacchini con la Mini Cooper, chiamato a misurarsi ancora con piloti di elevato livello. Verifiche sportive e tecniche programmate per venerdì 31 maggio dalle 12 alle 17.30, prove ufficiali in due sessioni dalle 9.30 di sabato 1° giugno e partenza di gara 1 alle 9 di domenica 2.

Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Per Roberto Malvasio un 2019 da incorniciare

Doppio trionfo per Ragazzi e la Ferrari 488 alla prima stagione nelle salite tricolori

Cubeda è d’argento all’Avon Super Master di Sarno su Osella Fa30

Christian Merli conquista l’Avon Super Master