31ª Camucia Cortona

XXXI Camucia Cortona: Inizia lo spettacolo

La vigilia di prove scalda i motori e attrae il pubblico aspettando la gara di domani, con partenza alle ore 10.
Ufficio Stampa 22 Aprile 2017

L’eco dei motori inizia a risuonare tra le colline aretine con le prove uficiali del secondo round tricolore. I 148 partenti alla XXXI Camucia-Cortona hanno iniziato a scaldare le vetture per testarle con le due salite partite alle ore 14.30 da via dei Mori. L’evento organizzato dal Circolo Autostoriche “Paolo Piantini” entra quindi nella fase calda introducendo le due manche di gara attese per le ore 10.00 di domani, domenica 23 aprile, con partenza nello stesso luogo. La giornata gradevole e prevalentemente soleggiata ha semplificato la prima fase di test per le scuderie, con i piloti che sembrano apprezzare la consueta atmosfera accogliente di Cortona garantita dall’organizzazione dell’evento. Il clima dovrebbe mantenersi favorevole anche nella giornata di domani, lasciando prevedere sia un percorso che una cornice ideale per la competizione. Le prime impressioni arrivate da questa seconda giornata toscana hanno evidenziato un’ottima risposta delle principali vetture in lotta tra le diverse classi. Una su tutte la Osella PA 8/10 di Stefano Peroni, che si è distinto ancora tra tutti iscrivendosi nuovamente alla lotta per il podio virtuale della competizione, come al vertice del 3° Raggruppamento. Buoni segnali per il Team Italia giungono anche dai primi afondi della Chevron B19 di 1° Raggruppamento di Tiberio Nocentini, che si mette in mostra al pari della Osella 9/10 firmata Scuderia Bologna Squadra Corse di Piero Lottini, da pronostico al comando del 4° Raggruppamento. Per quanto riguarda invece il 2° Raggruppamento è arrivata la conferma di Giuliano Palmieri su De Tomaso Pantera, sempre portacolori della Scuderia Bologna Squadra Corse, che si attesta tra i migliori tempi di giornata per candidarsi nuovamente come leader di classe. A contendergli la vetta troveremo probabilmente la splendida Porsche Carrera RS di Ildebrando Motti, altrettanto convincente nei test. Segnali incoraggianti anche per Massimo Ferraro, che ha registrato buoni tempi con la sua Lancia Fulvia Zagato, tra i piloti in evidenza nel 1° Raggruppamento insieme ad Alessandro Rinolfi, Morris MiniCooper S, e le due BMW 2002 TI di Gianluca Riccardi e Franco Betti afiancati rispettivamente dalla scuderia Valdelsa Classic e Scuderia Piloti Senesi. Ad attirare l’attenzione tra le monoposto di 5° Raggruppamento ci ha pensato Giuliano Peroni su Martini MK32, afiancato dalla Formula Italia di Aldo Panfili che si segnala tra i migliori di classe FA+1000. Qualche rallentamento durante la fase iniziale di test ha ritardato l’ingresso in prova dei primi raggruppamenti, quando Francesco Corrente su Fiat 128 Rally della Valdelsa Classic ha riportato un lieve incidente senza conseguenze che ne ha comunque compromesso la partecipazione alla gara. Calendario del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche: 7-9 aprile Lago Montefiascone (VT); 22–23 aprile Ca-mucia – Cortona (AR); 6-7 amggio Scarperia – Giogo (FI); 20/21 maggio Trofeo Scarfiotti (MC); 3-4 giugno Cronoscalata del Santua-rio (PA); 17-18 giugno Cronoscalata Storica dello Spino (AR); 23–25 giugno Coppa della Consuma (FI); 7-9 luglio Cesana – Sestriere (TO); 1-3 settembre Limabetone Storica (PT); 22-24 settembre Chianti Classico (SI).