Piloti

Tra Cassibba e Nova Proto il feeling cresce

Il driver ragusano trova le conferme dalla nuova biposto francese con motore V8 2000 e sale sul podio calabrese di TIVM alla gara test della Coppa Sila
Ufficio Stampa 24 Luglio 2022

Camigliatello Silano (CS) – Esaltante terzo posto per Samuele Cassibba alla 41ª Coppa Sila. Si tratta solo della terza uscita alla gara cosentina su Nova Proto NP 01 spinta da motore V8 da 2000 cc., la nuova biposto francese, che esprime sempre più potenziale ed esuberante generosità. Un risultato decisamente motivante ed al contempo gratificante quello ottenuto dal professionale driver di Comiso, che nonostante abbia potuto fare una sola ricognizione, ha capitalizzato i dati raccolti per poter sferrare il deciso attacco in gara, dove ha concentrato tutte le energie, chiudendo con il tempo di 5’07.40 la Gara valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna sud, in prova unica sui quasi 10 Km, di un tracciato molto guidato e difficile.

Il terzo posto, con così pochi Km percorsi sulla nuova vettura seguita in partnership con la rappresentanza italiana del marchio francese, conferma Cassibba jr. driver versatile e preciso. Il terzo gradino del podio silano arriva dopo i successi già maturati e la coppa tricolore di classe 1000 vinta nel 2021. E’ bastata dunque qualche uscita per riuscire a raggiungere il feeling che ha permesso al preciso pilota di ottenere questo prestigioso piazzamento con la nuova vettura la quale esprime sempre meglio l’elevato ed ampio potenziale. Ricognizioni calabresi limitate da un banale guasto ad un sensore. Appena individuato il problema, lo stesso è stato risolto completamente in tempo record e Samuele si è potuto concentrare sulla prestazione in gara.

-“La Coppa Sila è stata un banco di prova molto prezioso – ha sottolineato Samuele Cassibba – abbiamo puntato tutto sui dati raccolti in precedenza ed anche altri che ci ha passato mio padre Giovanni. Il lavoro del team e poi molta concentrazione da parte mia, ci ha permesso non solo di portare a casa un piazzamento decisamente esaltante, ma anche di poter dare delle conferme alla casa madre. Un totale di fattori che aumentano sempre l’entusiasmo della squadra ed il desiderio di affinare tutto l’insieme e poter competere definitivamente per il vertice in totale serenità”-.

Sebbene un risultato parziale, il terzo posto nella gara di TIVM sud conferma quanto sia importante l’esperienza accumulata dal pilota e la versatilità dello stesso driver alla novità anche quando i dati a disposizione sono limitati.

41ª Coppa Sila