Piloti

Simone Faggioli re del Bondone per la dodicesima volta

Sulla sua Norma Bardahl M20 FC il pilota fiorentino si riconferma nuovamente vincitore assoluto dell’università delle salite
Faggioli Racing Team 4 Luglio 2022

La Trento Bondone, giunta quest’anno alla sua 71esima edizione, é una delle gare più prestigiose del panorama europeo.

Faggioli, portacolori Best Lap, ha voluto con tenacia onorare la storia di questa manifestazione, sesta tappa in calendario per il CIVM e valevole anche per il Campionato Europeo FIA, con una prestazione per niente scontata. A bordo della Norma Bardahl M20 FC gommata Pirelli, ma con peso ed altezze maggiorate nel regolamento nazionale rispetto agli avversari in conformazione europea e rispetto anche agli anni precedenti, il fiorentino ha ugualmente registrato un crono vicinissimo al record del tracciato che comunque gli appartiene; ha conquistato con il tempo di 9’04”64 la prima posizione assoluta, ad oltre 19” dal primo classificato per il Campionato Europeo, Christian Merli su Osella FA30.

Grande è stato il lavoro della squadra, dei meccanici e di Pirelli: tutti hanno duramente lavorato in una situazione di grandissima calura per permettere a Faggioli e alla sua Norma di rimanere performanti anche in condizioni così estreme.

Ottimi i risultati anche degli altri componenti del Faggioli Racing Team, tra i quali ha spiccato un brillante Diego Degasperi su Osella FA30, secondo assoluto nella classifica italiana e terzo nella generale.

Faggioli a fine gara racconta: “È stata una giornata davvero lunga e caldissima, eravamo tutti molto provati. Ho dato il massimo, sapendo che i 30kg di zavorra che ho quest’anno nelle gare italiane mi avrebbero penalizzato rispetto alle mie stesse prestazioni degli anni precedenti. Gli pneumatici Pirelli mi hanno dato grande sicurezza dall’inizio alla fine nonostante i 17 km di tracciato. Sono davvero contento, sia in ottica campionato, ma anche per la prestazione in se.”

71ª Trento Bondone