Team

Savoia “elettrizza” tutti e vince, per tutti gli altri… esami di riparazione al Nevegal!

Gretaracing Motorsport 27 Luglio 2020

Fine settimana impegnativo a Magione, nel primo appuntamento del Trofeo Supercup 2020, per la folta pattuglia di piloti gestiti dalla XEO Group-Gretaracing Motorsport del presidente Vito Guarini, impegnati nelle diverse categorie fra Sabato 25 e Domenica 26.

Nel Trofeo Supercup, che vedeva ai nastri di partenza Martucci Angelo in 2° divisione (Turismo 7) e Tagliente Vito in 1° divisione (Turismo 2), le cose non sono andate come ci si aspettava o, almeno, si sperava.

Il premio per la sfiga va senza dubbio a Martucci che in pratica rompe la frizione nel giro di stallo di Libere 1, non parte nelle Libere 2, riesce a girare in Qualifica, completando 11 giri, usando la qualifica a mo’ di libere e segnando anche un discreto tempo con gomme finite. Ma ancora una volta la sfortuna si abbatte sul pilota che, rientrato ai box per le ultime regolazioni e uscire nuovamente con un set di gomme nuove per cercare il tempo, vede il propulsore della sua 106 Rallye 1.3 ammutolirsi per non ripartire piú. Danno irreparabile e week end finito. Peccato perché con le giuste regolazioni e a gomme nuove il passo era da 2°- 3° posizione nel sua classe (pole troppo lontana vista la superiorità degli N rispetto agli RS su questa pista). Davvero un peccato!

Non miglior sorte per Tagliente che dopo un Sabato abbastanza regolare, anche se non soddisfatto della sua 11esima posizione in griglia, lamentando problemi di assetto sulla sua 308, la domenica si presentava battagliero in Gara 1, fiducioso delle potenzialità enormi della sua vettura. In effetti in partenza Tagliente preso dalla foga di un recupero clamoroso, alla staccata di curva 1 mette addirittura due ruote sull’erba, scomponendosi ed entrando in contatto con un’altra vettura e mandandola in testa coda. La gara non è assolutamente compromessa e di fatti Tagliente si issa al 7° posto, in battaglia con Cardone, e mantenendo un buon passo gara. Purtroppo la manovra al via viene considerata scorretta dai commissari di gara che gli comminano un drive throught. I problemi non sono peró finiti, in quanto, probabilmente nelle fasi iniziali concitate, la 308 subisce il danneggiamento del radiatore con conseguente innalzamento delle temperature. Rientro ai box e ritiro definitivo. Tagliente non prenderá parte a gara 2.

Nel Challenge Ford MPM, che vedeva impegnato l’altro Tagliente, Vanni, all’esordio di questo Campionato monomarca, due gare regolari, senza problemi e con un buon passo. Week end iniziato male anche per Vanni che vedeva sfumare le Libere 1 per un problema elettrico alla sua Ka+, che veniva prontamente sostituita per il resto del week end. In qualifica, il giovane pilota in forze alla Gretaracing Motorsport agguantava un buon 6° posto, mettendosi alle spalle il campione in carica Pampinato. Il giorno successivo, gara 1 lo vede giungere al traguardo con un buon 5° posto, gara 2 solo 8° ma in piena bagarre con Pampinato e Di Francia e a soli 4 secondi dal 4° posto. In effetti in gara 2 le distanze si sono accorciate parecchio, con 6 piloti in 6 secondi.

Ci pensa però Francesco “Ciccio” Savoia a salvare il week end sfortunato della Gretaracing Motorsport, debuttando alla grande nel trofeo SMART EQ CUP, con prestazioni cronometriche mai al di sotto del 2° posto, durante tutto il week end e trionfando in gara 1, sudando non poco per aver ragione di Ferri. In effetti le aspettative di Savoia e di tutto il team erano altissime, considerando il costante rendimento del pilota, che risultava essere secondo sia nelle libere che in qualifica, con soltanto 2 decimi di secondo dal poleman Azzoli. Qualifiche non facili e tiratissime, con 7 piloti in appena 7 decimi di secondo. Il giorno dopo, dunque, ci si aspetta una vera e propria battaglia in gara, ma ecco la prima sorpresa: Azzoli non parte! Savoia dunque si ritrova davanti, ma non è, comunque, una gara facile in quanto Ferri gli rimane attaccato per tutta la gara, tentando in extremis un arrivo in volata, in stile ciclistico. Alla fine trionferá Savoia, meritatamente, per appena 2 decimi di secondo, con vetture praticamente appaiate. A questo punto si aspetta gara 2, per godersi una nuova battaglia a griglia invertita ma la gara non si terrá a causa di un problema tecnico all’impianto di ricarica del circuito, che ha impedito alle Smart EQ di rifornirsi. Problemi di gioventù per un campionato che promette scintille in pista e sotto il cofano!

I prossimi appuntamenti per la XEO group – Gretaracing Motorsport, vedrá Martucci Angelo e Tagliente Vito impegnati nella prima tappa del CIVM 2020, al Nevegal (BL), mentre Ciccio Savoia nel secondo appuntamento di TCR ITALY a Misano Adriatico al volante di un’ Audi RS3 DSG by BF Motorsport .


Le Gare del Weekend

Prossime Gare in Calendario

Ultime Gare Effettuate

20 Settembre 2020

13 Settembre 2020

13 Settembre 2020


Cerca un Calendario in Archivio

Se vuoi restare aggiornato metti
“Mi piace”
nella pagina Facebook