Piloti

Roberto Malvasio amareggiato dopo la “Trento – Bondone”

Emilio Burlando 7 Luglio 2022

Ha lasciato molta amarezza in Roberto Malvasio l’epilogo della 71^ “Trento – Bondone”, sesto atto del CIVM (Campionato Italiano Velocità Montagna) 2022 a cui il pilota di Ronco Scrivia ha partecipato con la Peugeot 308 in configurazione Cup Style messagli a disposizione dalla DP Racing de L’Aquila.

“Gara sempre impegnativa e difficile – commenta il portacolori della Winners Rally Team – che non mi ha consegnato un risultato soddisfacente in quanto, nella manche di gara, non sono nemmeno riuscito a uguagliare lo scratch messo a segno nella prova effettuata il giorno precedente, in cui ero salito con un ritmo davvero soft malgrado disponessi di una vettura molto performante”.

“Come è ormai consuetudine a Trento – sottolinea Roberto Malvasio – per via di un’ organizzazione che da anni è tutt’altro che impeccabile, la seconda manche di prova non è stata disputata e, per uno come il sottoscritto che in questa stagione riesce a salire su una vettura da gara ogni tre mesi, questo è stato molto penalizzante. A ciò si è aggiunto il caldo, che ha caratterizzato l’intera gara creando ulteriori problemi, soprattutto di gomme per quello che mi riguarda, complicazioni che se il giorno prima fossimo riusciti ad effettuare due salite probabilmente non si sarebbero riproposte in gara”.

“Al di là del risultato – conclude il pilota di Ronco Scrivia – quello che, veramente, non mi è andato giù è l’atteggiamento degli organizzatori: a malincuore ma credo proprio che non disputerò mai più questa gara”.

71ª Trento Bondone