Scuderie

Rieti-Terminillo, bis di Superchallenge nel GT

Vittoria in GT-Cup, vittoria in Super GT Cup. È pieno il bottino di Superchallenge-Racing with Ferrari alla 57ma edizione della Rieti-Terminillo, prova valida per il Campionato Italiano Velocità Montagna.
Superchallenge 20 Luglio 2022

Con temperature roventi, Roberto Ragazzi si è imposto nella classe Super GT-Cup, davanti a Rosario Iaquinta su Lamborghini. Il successo gli è valso un terzo posto di gruppo GT, davanti alle Porsche di Tarquini e Gabriele Mauro.
Successo in GT-Cup e secondo posto di gruppo per Stefano Artuso, che ha sfruttato al meglio le prestazioni offerte dagli pneumatici Yokohama. Il padovano è così tornato in testa in classifica di classe e si è portato al terzo posto nella classifica di gruppo GT, pur con due gare in meno rispetto agli avversari diretti.

Soddisfatto Ragazzi, che ha potuto sfruttare al meglio l’esperienza su un tracciato così veloce: “nelle prove del sabato abbiamo effettuato alcune regolazioni sull’assetto che ci hanno consentito di ottimizzare la guidabilità della vettura nel veloce. I tanti cavalli della 488 Challenge Evo hanno messo sotto pressione le gomme, che quindi hanno richiesto una particolare precisione di guida, soprattutto nel tratto finale. Sono soddisfatto per questa vittoria, la seconda di classe dopo quella ottenuta in Valcamonica”.
Superchallenge-Racing with Ferrari è ora concentrata in vista della prossima sfida, prevista per il 30-31 luglio all’Alpe del Nevegal, ottava prova del Campionato Italiano Velocità Montagna.

57ª Rieti Terminillo – 55ª Coppa Bruno Carotti