Piloti

Raffetti: “Poteva capitare? E’ capitato!”

Dopo aver vinto nettamente gara 1, il driver bresciano ha interrotto la sua striscia vincente urtando una chicane in gara 2 e mandando ko un semiasse
Ufficio Stampa 1 Agosto 2022

La prende con filosofia Federico Raffetti: “Un errore poteva capitare? E’ capitato?”. Ieri, nel corso di gara 2 alla 48ª Alpe del Nevegal, ottavo round del Civm 2022, il driver bresciano ha urtato una chicane con l’anteriore destra della Mini Cooper SD Jwc e il semiasse si è sfilacciato. Ritiro inevitabile, un po’ di comprensibile delusione e autocritica, ma nulla di grave. Anche perché il portacolori di Abate Cars Racing Technology si era già aggiudicato gara 1, primo di Classe RDS 2.0 e quarto di Gruppo RS, mostrando la solita baldanza anche sul tracciato bellunese.

“Diciamo che ho pagato cara una piccola distrazione – spiega Raffetti – cercando la linea più breve e veloce. La prossima volta sulle chicane starò più alla larga, consapevole che il limite è meglio cercarlo su curve e tornanti dove la traiettoria ha una logica d’impostazione”.

Adesso lo aspettano dei giorni a rimuginare sull’accaduto, come sempre succede in questi casi. Poi il 14 agosto la 60ª Cronoscalata Svolte dei Popoli in Abbruzzo consentirà di voltare pagina.

48ª Alpe del Nevegal