51° Trofeo Vallecamonica

Presentata la 51ª edizione del Trofeo Vallecamonica

Al termine la firma sul Protocollo d’Intesa sottoscritto dai Sindaci dei comuni coinvolti dall’evento, dalla Comunità Montana, dalla Provincia di Brescia e dall’Automobile Club Brescia. Domani la giornata di verifiche.
Matteo Bellamoli 26 Maggio 2022

Con la conferenza stampa di presentazione, tenutasi questa mattina presso nella sede della Comunità Montana di Vallecamonica a Breno, ha preso ufficialmente il via il lungo weekend del 51° Trofeo Vallecamonica, l’evento organizzato dall’Automobile Club Brescia valido per il CIVM Campionato Italiano Velocità Montagna, per il TIVM Nord e per il TASZ Girone Centro Nord dedicato alle autostoriche.

Erano presenti Maria Gaburri, Consigliera dell’Automobile Club Brescia; Riccardo Cuomo, Direttore dell’Automobile Club Brescia; Paolo Erba Sindaco di Malegno; Cristian Farisè Sindaco di Ossimo e Consigliere della Comunità Montana; Francesco Regazzoli Sindaco di Lozio e Matteo Rivadossi Sindaco di Borno.
Erano presenti in sala anche Massimiliano Addonisio, Maresciallo dei Carabineri di Breno e Cristian Scalvinoni della Polizia Stradale di Darfo.

Nel corso della presentazione è stato posto l’accento sull’importante collaborazione che ha coinvolto tutte le Amministrazioni e gli Enti Locali nella definizione logistica dell’evento 2022, forse come mai accaduto negli anni precedenti. La firma sul Protocollo d’Intesa da parte delle autorità coinvolte ha rappresentato un simbolico abbraccio alla Malegno-Ossimo-Borno, alla vigilia del suo 51° compleanno. Grazie a questo dialogo costante, l’Automobile Club Brescia è pronta ad un’edizione storica che scatta con 250 iscritti, un numero record dato che l’evento non registrava questa quantità di partenti dai primi anni Duemila.

“Ogni anno il Trofeo Vallecamonica rappresenta per l’Automobile Club Brescia un momento di grande valore sportivo – ha commentato Maria Gaburri. – C’è grandissima attesa da parte di tutto il territorio ed a nome del Presidente Aldo Bonomi e di tutto il Consiglio dell’Ente dobbiamo ringraziare Provincia e Prefettura di Brescia, i Comuni di Borno, Cividate Camuno, Lozio, Malegno, Ossimo, la Comunità Montana di Vallecamonica le Forze dell’Ordine per il supporto e il sostegno che ci hanno garantito fin dalle prime fasi del processo organizzativo. Abbiamo raggiunto numeri importanti, tutto lo staff ha lavorato per confermare la grande attenzione alla sicurezza quindi siamo sicuri si tratterà di un grande evento. La tutela e la promozione delle manifestazioni sportive è uno dei nostri obiettivi, e proseguire la lunga tradizione della Malegno-Ossimo-Borno è prima di tutto un onore ed un piacere”.

Il programma entrerà nel vivo domani, venerdì 27 maggio con le verifiche tecniche che si svolgeranno nel piazzale dell’Edilpartì a Borno, mentre a Malegno proseguiranno gli allestimenti del paddock partenza, un altro dei momenti simbolo dell’evento. Sabato sono in programma le due ascese di prova a partire dalle ore 9:00, chiusura strada alle 7:00, mentre con gli stessi orari entrerà nel vivo la gara domenica. Il parco chiuso sarà sempre nel piazzale dell’Edilpartì di Borno che ospiterà anche la cerimonia di premiazione.

L’attesa è davvero molto alta, soprattutto tra gli appassionati ed i piloti locali. Saranno ben 42 i piloti camuni a prendere il via dell’evento. Luca Tosini (Osella PA21-2000) di Ceto guida la carica, ma nella lunga lista si scovano tantissimi piloti che qui hanno già impresso il loro marchio per velocità, destrezza e l’immancabile conoscenza del percorso. Saranno rappresentati Pisogne, Sellero, Darfo, Esine, Prestine, Pian, Braone, Bienno, Berzo, Lozio, Cividate Camuno, Costa, Niardo e Piancogno, oltre ovviamente a Malegno, Ossimo e Borno.

La bandiera di Malegno sarà difesa da Nicola Dabeni (Renault Clio), Stefano Simonetti (Peugeot 106 Rallye), Federico Raffetti (Mini Cooper SD JWC), Maurizio Staffoni (Peugeot 106 Rallye) e Francesca Furloni (Peugeot 106 Rallye).
A Stefano Gheza (Mini Cooper JCW) ed Emanuele Fiora (Renault Clio Cup) le effigi di portabandiera del Comune di Borno, mentre Ossimo sarà ben rappresentato da Alessandro Maggiori (Peugeot 106 Rallye), Giuseppe Zendra (Honda Civic Type-R), Giorgio e Bortolo Mendeni, il primo su Peugeot 208, il secondo su Renault Clio.