Piloti

Parte dal Nevegal la rincorsa di Gullo alla Racing Start

Ufficio Stampa 30 Aprile 2018

Il pilota calabrese con la Honda Civic Type R sin dalla prova inaugurale a caccia di punti in Racing Start con motore aspirato. Ok dai primi test svolti in circuito, subito ottimo il feeling tra il poliedrico driver e la vettura giapponese
Claudio Gullo ha presentato nelle scorse settimane nello stabilimento Caffo di Limbadi i programmi sportivi per questa stagione, Pippo Caffo insieme al suo staff ha presentato alla stampa, tv e social network la vettura che sara’ impegnata quest’anno nel campionato italiano velocita’ montagna , la vettura in questione e’ una Honda Civic Type R 2000 c.c. appartenente al gruppo Rs del civm, la Civic naturalmente era completamente “griffata” con i loghi aziendali.

Il programma prevede la partecipazione a tutte e dodici le prove del Campionato Italiano, Pippo Caffo ha ingaggiato per il dodicesimo anno consecutivo il Pilota Lametino Claudio Gullo gia’ pluricampione della velocita’ in salita, con il quale dal 2006 oltre ai titoli vinti tra i tornanti di Montagna,ha ottenuto successi in pista, kart, rally, vetture turismo, sport prototipo e monoposto, inoltre sempre con Gullo sono riusciti a correre a livello Mondiale nella motonautica da Circuito ottenendo anche il riconoscimento del Coni, il nome del team per questa stagione sportiva sara’ Team Caffo Vecchio Amaro del Capo, la gestione sara’ affidata alla Jolly Team Competition,società che gestisce anche il Pilota della piana, la vettura motoristicamente e’ curata dal preparatore “Gianni Cozza” di Cosenza, sui campi di Gara la vettura verra’ schierata dalla Catapano Corse di Palma Campania,e sara’ curata dal papa’ Francesco Gullo, la scuderia che seguira’ in gara il Campione Lametino sara’ la LM motorsport di Napoli, la stessa la quale schiera il Pilota Calabrese nei Rally.

44ª Alpe del Nevegal

Prossime Gare in Calendario

Ultime Gare Effettuate

5 Luglio 2020


Cerca un Calendario in Archivio

Se vuoi restare aggiornato metti
“Mi piace”
nella pagina Facebook