Piloti

Marco Sbrollini alla 59ª Monte Erice per chiudere i giochi nel gruppo E1 Italia del CIVM 2017

Claudio Roselli 14 Settembre 2017

A Erice per chiudere definitivamente il discorso o comunque per mettere le mani sul titolo tricolore nel gruppo E1 Italia. E’ questo l’obiettivo di Marco Sbrollini, portacolori della scuderia Speed Motor, al volante della Lancia Delta Evo. Da venerdì 15 a domenica 17 settembre, è in programma la prima delle tre finali del Campionato Italiano di Velocità in Montagna 2017 sui 5730 metri della salita del Monte Erice, a Trapani, dove si svolgerà la 59ª edizione di una cronoscalata da sempre molto seguita dagli appassionati siciliani. Sbrollini è a quota 105 punti in classifica, ben 34 e mezzo in più di Ferdinando Cimarelli, suo concittadino di Pergola, che occupa la seconda posizione; un margine senza dubbio ampio, che però non dà ancora la certezza matematica della vittoria.

Sarà quindi battaglia su un tracciato selettivo e caratterizzato da diversi tornanti, che impongono massima attenzione al volante. “Sono molto fiducioso e contento – ha dichiarato Sbrollini alla partenza per la Sicilia – e ringrazio la scuderia, gli sponsor e i ragazzi che mi hanno permesso di affrontare questa lunga trasferta. A Erice ho un solo precedente, nel 2011, per cui si impone un ripasso del percorso che mi attende. Un piazzamento da podio diviene l’obiettivo al quale mirare con il motore nuovo dell’auto, che a Gubbio mi ha dato una grossa soddisfazione. E siccome non possiamo sbagliare, lo scorso fine settimana io e il mio staff abbiamo ricontrollato la Delta in ogni particolare, al fine di scongiurare imprevisti. Spero quindi, senza sbilanciarmi troppo, di poter compiere un altro passo fondamentale verso la conquista del tricolore”. Prove ufficiali in programma sabato 16 dalle 10 e inizio della gara, domenica 17, anticipato di un’ora, alle 9, con seconda salita subito dopo la conclusione della prima.

59ª Monte Erice