Cerca Cerca

Piloti

Magliona ok in prova a Pedavena

Dopo le prove ufficiali il campione italiano prototipi CN è pronto per il gran finale di CIVM in Veneto domenica con partenza alle 9.30, sua ultima gara con l'Osella PA21 Evo con cui domina dal 2012

L'Ufficio Stampa 19 Settembre 2015

Pedavena (BL) – Sabato di intenso lavoro nelle prove ufficiali per Omar Magliona alla 33^ Pedavena Croce d’Aune, gran finale del CIVM 2015. Il forte driver della scuderia siciliana CST Sport, già confermatosi campione italiano prototipi CN per la sesta volta consecutiva, affronta la cronoscalata veneta al volante dell’Osella PA21 Evo Honda da 2000cc preparata dal Team Faggioli e gommata Pirelli. Per il portacolori della scuderia siciliana CST Sport si tratta dell’ultima apparizione sulla competitiva biposto con la quale ha dominato la categoria dei prototipi nazionali nelle ultime quattro stagioni e per questo l’obietivo è quello di “salutare” nel migliore dei modi la fedele biposto che proprio Magliona portò al debutto in salita tre anni e mezzo fa sempre in Veneto, ma al Cansiglio, che era primo round del CIVM 2012. A Pedavena il campione sardo ha affrontato le tradizionali due salite di prove ufficiali del sabato lavorando sulle più adatte regolazioni di setup e sui dati degli pneumatici per la migliore scelta da vagliare per le due salite di domenica 20 settembre, quando sull’impegnativo tracciato veneto, che misura 7785 metri, lo start di gara-1 è pevisto alle 9.30 e quello di gara-2 a seguire.

Magliona commenta così nel post-ricognizioni: “Vogliamo onorare al meglio la conquista del campionato e l’ultima gara con la PA21 Evo, quindi, anche se non abbiamo assilli di classifica, l’impegno è stato massimo fin dalle prove. Abbiamo raggiunto un setup effiace, ma possiamo ancora limare qualcosa, perché tutto sarà utile. Il tracciato è piuttosto lungo, tecnico e impegnativo e in gara sarà davvero dura”.

33ª Pedavena – Croce D’Aune

Ultime Gare Effettuate


Cerca un Calendario in Archivio

Se vuoi restare aggiornato metti
“Mi piace”
nella pagina Facebook