37ª Coppa Val D'Anapo Sortino

La XXXVII^ Coppa Val D’Anapo – Sortino svela i dettagli

Presentata presso la sede dell’Automobile Club Siracusa la gara che dal 25 al 27 Marzo sarà la prova inaugurale del TIVM sud e Campionato Siciliano
Ufficio Stampa 5 Marzo 2022

Siracusa – E’ stata presentata questa mattina la XXXVII Val D’Anapo – Sortino, competizione organizzata dall’Automobile Club aretuseo e da Siracusa Pro Motor Sport. L’incontro che si è tenuto presso la storica sede AC Siracusa ha visto la presenza di tutti i maggiori organi di informazione del territorio. L’evento sportivo da venerdì 25 Marzo a domenica 27 sarà il 1° round del Trofeo Italiano Velocità Montagna sud e del Campionato Siciliano Auto moderne e storiche.

A fare gli onori di casa è stato il Presidente dell’AC Aretuseo Avv. Pietro Romano, insieme al Vice Sergio Imbrò, coordinatore dell’organizzazione. Presenti il Sindaco di Sortino Vincenzo Parlato, Giuseppe Carta Primo Cittadino di Melilli e l’Assessore allo Sport del Comune di Siracusa Andrea Firenze. Sono intervenuti alcuni protagonisti delle passate edizioni tra i quali il vincitore dell’ultima edizione il melillese Luigi Fazzino-

Ha aperto la presentazione l’Avv. Pietro Romano, dedicando un pensiero accorato alle popolazioni colpite dalla guerra – “La nostra gara, come tante altre manifestazioni sportive – ha dichiarato il Presidente Romano – vuole essere un momento di forte aggregazione, e questo, nel momento storico che stiamo vivendo è molto significativo”- ha proseguito con espressioni di gratitudine verso tutti i suoi collaboratori dell’ Ac Siracusa e in particolare il suo Vice Sergio Imbrò.

Il sindaco di Sortino Vincenzo Parlato, ha sottolineato i fattori esterni che in questo periodo non infondono serenità, ma grazie ad una grande volontà di collaborazione ci sono i presupposti a che la 37 edizione della Coppa Val D’Anapo Sortino possa risultare indimenticabile.

“L’anticipo rispetto alla data che avevamo previsto non ci penalizza – ha dichiarato Parlato – per fortuna la macchina organizzativa è rodata. Ci stiamo preparando all’ evento soprattutto per accogliere piloti, team e addetti ai lavori, migliaia di persone che nei giorni della manifestazione saranno presenti sul territorio e di questo beneficerà tutto l’hinterland.

Noi intanto cerchiamo di arricchire il più possibile la gara: fra le novità ci saranno una migliore diffusione audio per il pubblico all’arrivo e un ponte radio che garantisca le comunicazione in partenza. Daremo il massimo perché lo sforzo logistico è certamente notevole”-.

Giuseppe Carta, primo cittadino di Melilli, ha espresso la soddisfazione dell’intera comunità per quanto fatto nel 2021 sia in riferimento alla riuscita di “Tutti in pista”, la manifestazione di inclusione che anche quest’anno precede la gara, sia per la vittoria del Melillese Luigi Fazzino. – “Per quanto riguarda la collaborazione con Sortino – ha sottolineato il Sindaco Carta – vogliamo che il nostro impegno sia ancora maggiore perché l’evento ha dato una ampia e concreta visibilità al nostro comune ,quindi, siamo pronti a rilanciare con orgoglio, seppur consapevoli di tutte le difficoltà del momento”- .

Andrea Firenze Assessore allo sport del Comune di Siracusa, dopo aver portato i saluti del Sindaco Italia, ha manifestato tutto il suo interesse a titolo personale, oltre che per il suo ruolo, nei confronti della manifestazione. -“Per me è un ambiente del tutto nuovo, ma sto scoprendo una grande passione da parte di tutti che mi sta coinvolgendo molto anche in considerazione della location in cui ci troviamo “-.

Sergio Imbrò nella duplice veste di Vice Presidente dell‘Ac Siracusa e della Promotor Sport Asd , ha aperto il suo intervento anche lui ringraziando lo Staff organizzativo della gara , l’ Automobile Club di Siracusa i Sindaci. Ha poi esposto le novità della manifestazione, presentando “Tutti in Pista” e come si svolgerà nel dettaglio con partenza il giorno 25 Marzo alle 10,30 da Melilli e il passaggio sui tornanti della Cronoscalata, mettendo in risalto il ruolo della Maserati e la collaborazione cominciata lo scorso hanno con l’ASP.

”Per quanto riguarda l’aspetto tecnico – ha aggiunto Imbrò- sul percorso ci saranno 8 postazioni, 138 commissari , 5 mezzi di soccorso tecnico , 5 mezzi di soccorso sanitario , 6 medici di rianimazione, il team specializzato di estricazione e tutto ciò che garantirà a piloti e team la massima sicurezza”-.

Dopo aver ricordato e confermato i Memorial che anche quest’anno verranno assegnati in ricordo dei piloti Massimo Di Pietro e La Pera e dell’ufficiale di Gara Pippo Laganà, Imbrò ha concluso il suo intervento ringraziando per la sua consueta disponibilità e collaborazione il Delegato/ Fiduciario Aci Sport Sicilia Daniele Settimo, come il Direttore di Gara Marco Cascino che coordinerà la complessa macchina,

Dense di emozione le parole del vincitore dell’ultima edizione Luigi Fazzino: “Per me è un onore essere nella locandina della gara. Per quella gara ho sudato e all’arrivo ho pianto. Per la scorsa stagione ringrazio il mio team perché ha creduto in un progetto audace, quello del “Turbo” per il quale c’è voluta molta pazienza. Con le ultime modifiche di peso alla vettura speriamo di essere ancora più competitivi per la prossima stagione”-.

“Ho fatto 10 edizioni della Vald’ Anapo Sortino – ha spiegato il driver e blogger Vincenzo Barone – sono particolarmente legato alla Catania Etna che rappresento. A Sortino si respira un’atmosfera unica, di passione e partecipazione diretta del territorio. La gara di auto storiche è sempre ricca di fascino ed agonismo. Non rinuncerei per nessun motivo di venire a partecipare a questa competizione per la quale auspico traguardi maggiori”-.

Venerdì 25 marzo le operazioni preliminari in una appassionata Sortino, sede anche del paddock. Sabato le due manche di ricognizione dei 5.750 metri di tracciato e domenica le due gare. Venerdì giornata dedicata all’iniziativa “Tutti in Pista” con la collaborazione del Club Maserati. Le prestigiose super car partiranno da Melilli ed i piloti ed istruttori faranno provare le emozioni del percorso di gara, in piena sicurezza e nel rispetto del codice della strada, a ragazzi con disabilità che potranno vivere da protagonisti il week end di gara ed avvicinarsi con entusiasmo all’affascinante mondo dello sport automobilistico.