56ª Coppa della Consuma

La Coppa della Consuma verso lo stop alle iscrizioni

Possibile inviare le adesioni fino alla mezzanotte di domani, lunedì 21 marzo, alla gara di Automobile Club Firenze che dal 25 al 27 marzo aprirà il Campionato italiano Velocità Salita Auto Storiche ed il Trofeo Italiano Velocità Montagna centro. Confermati tanti nomi delle salite storiche e ottime sorprese tra i protagonisti della serie cadetta.
Ufficio Stampa 20 Marzo 2022

Firenze – Si chiudono domani, lunedì 21 marzo a mezzanotte, le iscrizioni alla Coppa della Consuma, la competizione toscana organizzata dall’Automobile Club Firenze per il tramite della propria società controllata Acipromuove, in collaborazione con la Scuderia Clemente Biondetti, che dal 25 al 27 marzo sarà round inaugurale del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche 2022 ed anche della serie cadetta delle vetture moderne Trofeo Italiano Velocità Montagna per la zona Centro.

I numeri danno già ragione al richiamo della competizione alle porte di Firenze che vanta una storia tra le più longeve al mondo, che attrae per un tracciato tra i più affascinanti e per le località coinvolte, altamente suggestive.

Si apre così il 2022 del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche, la serie tricolore ACI Sport che rende sempre attuale il fascino e la spettacolarità delle auto che hanno scritto grandi pagine della storia sportiva, anche sulla leggendaria strada toscana. Sarà semaforo verde pure per la serie cadetta Trofeo Italiano Velocità Montagna zona centro, che offrirà l’occasione a diversi driver di guadagnare i primi punti della nuova stagione, ma anche di testare in gara le vetture in configurazione 2022, per coloro che saranno protagonisti del campionato serie Tricolore: il CIVM.

La macchina organizzatrice viaggia a pieno ritmo perché è tempo di completare l’allestimento del tracciato, dopo che tutto è stato pianificato affinché anche l’edizione 2022 sia un concentrato di emozionanti sfide tra i migliori piloti della specialità che hanno già confermato la presenza sui 12,3 Km che uniscono la località Palaie con Pelago e proseguono fino al passo della Consuma, attraversando diversi centri, vera particolarità della competizione toscana il cui Albo D’Oro fu inaugurato nel 1902 da Ugobaldo Tonietti, arricchito negli anni da tanti nomi famosi e sul quale, nel 2021 fu il bolognese Filippo Caliceti su Osella di 4° Raggruppamento, a scrivervi il proprio nome.