Scuderie

La Catania Corse alla 67ª Coppa Nissena si aggiudica la vittoria nella classifica per scuderie e conquista il decimo titolo regionale consecutivo!

Catania Corse 19 Settembre 2022

Nella gara che ha chiuso il CIVM 2022, la 67ª Coppa Nissena, la Catania Corse ha centrato l’obiettivo massimo, aggiudicandosi la Coppa riservata ai team e vincendo matematicamente il titolo regionale con una gara di anticipo, il decimo titolo consecutivo! Una storia di successi incredibile che prosegue dal 2012, un gruppo di appassionati che alle gare si fa sempre notare, oltre che per i risultati sportivi, per l’allegria con cui affronta i fine settimana di gare, che non si prende troppo sul serio perché l’obiettivo principale per dei dilettanti quali siamo resta soprattutto quello di divertirsi! Ed alla Catania Corse sono maestri in questo!

Il più veloce dei portacolori etnei è stato ancora una volta Samuele Cassibba che ha deliziato gli spettatori con l’urlo del motore V8 Sinergy della sua sgargiante Nova Proto: per lui settimo posto assoluto e terzo gradino del podio di classe. A dare un grande contributo per la vittoria di Scuderia è stato Salvatore Miccichè (Osella PA21) che nella gara di casa si esalta ancor più vincendo il Gruppo CN e mancando l’ingresso nella top ten per un decimo di secondo.. grande! E di appena altri due decimi dietro di lui, la roccia, il grande Giovanni Cassibba (Osella PA30) , sempre lì a divertirsi e punzecchiare i giovani campioni. Sempre nel Gruppo CN buon terzo posto per Giuseppe Leanza (Nova Honda).

Giovanni Cassibba – Foto Gallà

Al vertice finalmente del Gruppo E1 Pietro Ragusa (Renault 5 Gt turbo) ha vinto dopo una lotta in famiglia con l’altro velocissimo pilota etneo, Rosario Alessi (Peugeot 106) al vertice della classe 1.6 e con Ivan Tudisco (Renault Clio 2.0) che la chance di vittoria l’ha persa in gara uno con un testacoda che poteva avere conseguenze ben più serie. Sempre più convincente Daniele Leonardi (Citroen Saxo), che alla sua terza gara ha centrato la terza vittoria nella classe 1.6, dimostrandosi più veloce del papà Antonio, che pure è il campione TIVM di Gruppo in carica; nella classe Turbo delle RS secondo gradino del podio per il giovane Riccardo Cuscunà (Peugeot 308).

Puccio Cardillo – Foto Gallà

Nel Gruppo Rs Plus, in classe 1.4 lotta in famiglia tra Salvatore D’Avola ed Orazio Arcidiacono, entrambi su Peugeot 106, risolta a favore del pilota di Chiaramonte Gulfi D’Avola, nella classe 1.6 secondo posto per Filippo Cardillo (Peugeot 106), ed anche lo zio “Puccio” è salito sul secondo gradino del podio della classe 2.0. Anche per Olindo Cassibba (Fiat Abarth 130) ed Alfio Crispi (Peugeot 106) è arrivata una piazza d’onore in Prod E 2.0 ed E1 1.4, mentre Lucio Naselli ha vinto il Gruppo E2SH. Nelle bicilindriche Saverio Basile (Fiat 126) si è confermato al vertice del Gruppo 2 mentre nelle storiche si sono ben piazzati Salvatore Mortellaro (VW Golf) e Salvatore Tudisco (Fiat Abarth 1.0). Appuntament alla Monti Iblei per i festeggiamenti!

67ª Coppa Nissena