Piloti

Gara eccellente per Giovanni Loffredo alla 25ª Luzzi-Sambucina

Grinta e professionalità per il driver seguito da Re d’Italia Art che, ancora una volta, raccoglie al volante della Peugeot 308 TCR importanti punti per il Campionato Italiano Velocità Montagna 2021.
Francesca Perrone 25 Agosto 2021

Luzzi (CS) – Giovanni Loffredo si è rivelato un grande protagonista della nona tappa del Campionato Italiano Velocità Montagna alla 25ª Luzzi-Sambucina. Gara ricca di colpi di scena che hanno permesso al driver, seguito da Re d’Italia Art, di raccogliere importanti punti con il secondo posto in entrambe le manche e un tempo di 3:50.34 in gara 2 nella categoria Racing Start Plus Cup dove è sempre più leader.
Dopo le vittorie di categoria ottenute nelle tappe precedenti del campionato, il pilota salernitano della Scuderia Vesuvio, ha gareggiato in maniera eccellente anche durante la cronoscalata calabra del Trofeo Silvio Molinaro.

Una gara accesissima e uno scontro diretto e all’insegna della sana competizione che ha visto il poliziotto “volante” in servizio al Commissariato di Sarno, confermare ancora una volta il legame perfetto con la sua auto. La Peugeot 308 in versione TCR e curata da DP Racing, si è dimostrata ancora una volta una fedele alleata del driver testimonial da Re d’Italia Art.
“Una gara molto difficile” aveva prognosticato lo stesso driver salernitano, vista l’accesa sfida con il degno avversario di categoria Danny Zardo. Ma anche la 25° Luzzi-Sambuncina si è rivelata essere per Giovanni Loffredo una competizione degna di essere paragonate alle precedenti tappe del CIVM nelle quali il pilota della Scuderia Vesuvio ha collezionato squillanti vittorie.
Anche al Trofeo Silvio Molinaro non sono mancati i progressi per il poliziotto salernitano e le ultime tappe del Campionato Italino Velocità Montagna, si prospettano essere ricche di nuove importanti soddisfazioni per Giovanni Loffredo.

25ª Luzzi Sambucina