46° Trofeo Vallecamonica

Domani le prove del 46° Trofeo Vallecamonica

L'evento automobilistico d'eccellenza di Automobile Club Brescia e Valle Camonica ha preso avvio conb le verifiche dei concorrenti a Borno. Mercoledì 31, ROBERTO ONOFRI, Vicepresidente Automobile Club Brescia, il Direttore ANGELO CENTOLA, il Consigliere ADRIANO BAFFELLI, il Direttore di Gara FRANCESCO TARTAMELLA, PIETRO BAFFELLI, Consigliere di Malegno, e BRUNO LONGONI, Delegato Fiduciario Regionale ACI SPORT hanno presentato i dettagli organizzativi della manifestazione. Forte la promozione della COMUNITà MONTANA DI VALLE CAMONICA e dei comuni DI MALEGNO, OSSIMO E BORNO, coinvolti nella tre giorni di gara ed eventi collaterali. Il Trofeo Vallecamonica è Gara Nazionale di Velocità in Salita ACI SPORT, valida per il TROFEI ITALIANI VELOCITà IN MONTAGNA - TIVM E TROFEO VALLECAMONICA CLASSIC, gara per auto storiche.
Ufficio stampa 2 Settembre 2016

Brescia – I centotrenta iscritti, gli orari degli appuntamenti sportivi e socio – culturali collaterali, i dettagli tecnico sportivi della 46 edizione del TROFEO VALLECAMONICA, CRONOSCALATA MALEGNO – OSSIMO – BORNO sono stati presentati nella Sala Consiliare dell’Automobile Club Brescia.

“Il legame dell’Automobile Club Brescia con la Valle Camonica è sempre più forte e incentivo a proseguire la tradizione di una manifestazione senza eguali in Lombardia” hanno più volte ripetuto ROBERTO ONOFRI e ANGELO CENTOLA nel corso dell’incontro con la stampa. “Ogni anno, l’Automobile Club Brescia investe sempre più risorse nelle corsa Camuna, accrescendo l’attenzione nei riguardi la sicurezza lungo tutto il tracciato di gara, promuove presso la Federazione italiana e la Federazione Internazionale Automobile il TROFEO VALLECAMONICA con l’intento di tornare alla validità internazionale e del Campionato Italiano Velocità Montagna, per questo motivo è stata chiesta l’ispezione da parte degli istituti preposti.”
E’ con queste parole che è iniziata la vernissage della cronoscalata MALEGNO OSSIMO BORNO, proseguita poi con gli interventi di saluto da parte dei consiglieri PIETRO BAFFELLI e ADRIANO BAFFELLI, che hanno accentrato ogni loro affermazione sulle numerose iniziative collaterali all’evento sportivo, a valorizzare la promozione del territorio. Affermazioni propedeutiche all’introduzione del più ampio, diverso, comunque di assoluto valore, l’annuncio da parte del Direttore Angelo Centola di ampliare gli scambi tecnico sportivi tra L’AUTOMOBILE CLUB BRESCIA e L’AUTODROMO DANIEL BONARA di Franciacorta, definito: “Una risorsa per il territorio, che deve essere valorizzata e che può dar luogo a sinergie
tecnico sportivo e sociali di assoluta importanza per gli sportivi bresciani”

Fautore di questo, per ora teorico connubio, è sicuramente il Direttore di Gara del Trofeo Vallecamonica, FRANCESCO TARTAMELLA che non solo auspica, ma si adopera fattivamente per dar vita a questa sinergia. Lo stesso Direttore di Gara ha poi evidenziato gli accresciuti numeri degli apparati di sicurezza e degli allestimenti che da quest’anno saranno posti in essere lungo gli 8.590 metri del tracciato della cronoscalata camuna.
Era presente alla conferenza, anche ARMANDO ESTI, organizzatore della Marone Zone 2016 che ha illustrato a grandi linee la nuova iniziativa rivolta alla costituzione del neo costituito Campionato Bresciano Velocità in Salita, composto per ora dal Trofeo Vallecamonica e la rinata Marone – Zone, ma per il quale è intenzione del promoter di ampliare nel futuro prossimo anche ad altre gare in montagna.

Sono tanti i cronomen ad aver aderito alla competizione. Diversi sono i driver locali, la maggioranza, affiancati da una elevata presenza di concorrenti provenienti da più regioni d’Italia. Alcuni di loro sono “nomi” conosciuti quali autentici fuoriclasse delle corse in montagna: tra i bresciani annunciati GIOVANNI GHIDINI, FEDERICO DUCOLI, ERIC ZERLA, ANGELO FRANZONI, FABIO ZENDRA, GIUSEPPE ZENDRA, RAVELLI DAMIOLI CECILIO, ROBERTO BURATTI, TIZIANO ROMANO, ERMINIO BONETTI, MAURIZIO SBRILLI, ILARIO BONDIONI ed il recente vincitore della ronde AC Brescia LUCA TOSINI su Honda Civic Gruppo N E POI ETTORE BONARA, al volante della nuova Wolf Honda F1 e MIRKO ZANARDINI che si presenta con una Osella PA 2000 ad imporre il ritmo del “padrone di casa” nei confronti dell’umbro MICHELE FATTORINI, anch’egli al via con una Osella PA 2000. Il livignasco FAUSTO BORMOLINI e il torinese RENZO NAPIONE punteranno alla vittoria al volante delle Formula 3000 Reynard K02, STEFANO FALCETTA sarà con la competitiva biposto sport prototipo Norma M20 Evo,

ADOLFO BOTTURA punterà all’affermazione al volante della poderosa Osella FA30 Zyteck; si affidano invece alle monoposto ENRICO ZANDONà, Reynard 883 mentre GINO PEDROTTI con una Formula Renault, FABIO FRUSCONI è iscritto con una Dallara di Fomula 3 F301, i piacentini GIANLUCA BOSIO E ALESSANDRO TINABURRI con la Formula Gloria C8, mentre PAOLO FULGONI guiderà una Gloria in versione Proto. Con vetture turismo da segnalare sono PAOLO PARLATO con la Renault Clio Gruppo A, MICHELE GHIRARDO su Honda Civic E1, il padovano più volte campione italiano ROBERTO RAGAZZI con la fantastica Ferrari 458 Evo, VITTORIO E FABRIZIO BOMMARTINI rispettivamente su Peugeot 106 e su Honda Civic, è invece con le Mini Cooper Jophn Works che si presentano la DEBORAH BROCCOLINI la milanese RACHELE SOMASCHINI, il marchigiano ABRAMO ANTONICELLI con la BMW M3 V8, il già campione italiano LINO VARDANEGA rispolvera la Mitsubishi Lancer per dar caccia al Gruppo N, il campione abruzzese MARCO GRAMENZI ha scelto la scalata a Borno per lo sviluppo della Alfa Romeo 4C, affiancato nel team dal conterraneo e più volte campione italiano ROBERTO DI GIUSEPPE al volante della alfa romeo 155 GTA. Il milanese GIANNI GIUDICI correrà al volante di una Ginetta G50 in configurazione trofeo, mentre il fiorentino SILVANO BRANDI su di una BMW
550 Superstars

La cronoscalata MALEGNO – OSSIMO – BORNO è la gara in salita dell’Automobile Club di Brescia, è manifestazione sulla quale l’Ente di riferimento degli sportivi bresciani crede, investe e promuove. Un nastro asfaltato che custodisce scampoli di storia sportiva e sul quale ancor oggi, dopo quarantacinque edizioni, è competizione amata e ambita da tutti i cronomen.
Il prossimo 4 SETTEMBRE 2016 il Trofeo Vallecamonica festeggerà la sua 46esima edizione, un altro tassello che va a sancire e saldare in modo indissolubile l’Ente bresciano all’evento motoristico ed alle Amministrazioni locali che lo ospitano.

Il gruppo organizzativo presieduto da PIERGIORGIO VITTORINI e ROBERTO ONOFRI, coordinato e diretto dal Direttore ANGELO CENTOLA e dal Direttore di Gara FRANCESCO TARTAMELLA occupandosi di tutte le attività tecnico – operative proprie della manifestazione e delle iniziative collaterali.
VENERDì 2, presso la Sala Consiliare del MUNICIPIO DI MALEGNO, ore 20, sarà la presentazione del libro a fumetti “MALEGNO-OSSIMO-BORNO: LA LEGGENDA CONTINUA” di Roberto Salvetti ad aprire il fine settimana Camuno, cui seguirà la presentazione del libro “GRAZIE MAURO” di Gianni Tomazzoni, dedicato a Mauro Nesti e ci sarà anche modo di rivedere i passaggi più spettacolari dei campioni che si sono sfidati nella cronoscalata, grazie alle videoproiezioni di immagini fotografiche sulla storia del Trofeo Valcamonica, a cura del “NOSTALGIA CLUB”; anche l’esposizione di modellini in scala di vetture sportive ci farà rivivere le varie edizioni della manifestazione camuna. Per tutta la serata e la notte feste e musica lungo il tracciato di gara.
Il giorno successivo sabato 3 settembre, al termine delle PROVE UFFICIALI DI RICOGNIZIONE è prevista la CERIMONIA DI PREMIAZIONE dei migliori tempi realizzati nelle manche di Prova in piazza Paolo VI a Borno: al miglior tempo assoluto sarà premiato con 7 ingressi gratuiti all’Autodromo di Franciacorta ed un cesto con prodotti tipici, offerto dagli enti locali; il secondo crono assoluto avrà 5 ingressi gratuiti all’Autodromo di Franciacorta ed un cesto con prodotti tipici, offerto dagli enti locali; il terzo tempo assoluto avrà 3 ingressi gratuiti all’Autodromo di Franciacorta ed un cesto con prodotti tipici; il miglior rilievo cronometrico di ogni Gruppo, avrà in premio un cesto con prodotti tipici, offerto dagli enti locali; il miglior tempo di ogni Raggruppamento Auto Storiche avrà in premio un cesto con prodotti tipici, offerto dagli enti locali.
La tre giorni di sport si concluderà con la CONFERENZA STAMPA DI FINE EVENTO, che si terrà a Borno al Pattinodromo, alla presenza degli amministratori locali ed i Sindaci dei comuni interessati dalla manifestazione. Gli eventi di intrattenimento, proseguiranno a BORNO con la “NOTTE BIANCA DEL TROFEO VALLECAMONICA”, prevedendo feste e musica lungo il tracciato di gara.
Il programma sportivo, venerdì 2 settembre Verifiche Amministrative e Tecniche dalle 14.30 alle 19. Sabato 3 settembre ore 9 Partenza del primo turno delle Prove Ufficiali di Ricognizione, a seguire, intorno alle 14, lo start del secondo turno. Domenica 4 settembre, alle ore 9 è previsto il via alla prima gara, alle 14 la seconda, quindi la premiazione presso il Pattinodromo di Borno, alle 17.30