43ª Cividale Castelmonte

Cividale-Castelmonte, una gara per 226 piloti. Sarà grande sfida tra i leader Merli e Faggioli

E’ risultata molto buona la partecipazione alla cronoscalata del primo weekend di ottobre Spiccano i due piloti al comando della classifica del campionato italiano, di cui la prova fa parte Alla corsa sarà ammesso il pubblico, che dovrà rigorosamente osservare le misure anti-contagio
Press Cividale-Castelmonte 29 Settembre 2020

Sono 226 i piloti che hanno depositato la propria domanda di iscrizione alla Cividale-Castelmonte, cronoscalata in programma sabato 3 e domenica 4 ottobre, con la giornata di venerdì 2 dedicata all’arrivo dei concorrenti e alle verifiche tecniche. E’ il record tra le cinque prove sinora disputate del Campionato Italiano Velocità Montagna (CIVM), di cui la gara friulana fa parte. Nell’elenco dei driver al via, spicca proprio la presenza dei leader del trofeo, vale a dire Cristian Merli (Osella Fa 30) e Simone Faggioli (Norma M20 Fc), che comandano la classifica a pari punti. Lungo i tornanti della salita che portano al santuario i due si sfideranno senza esclusione di colpi per cercare l’allungo decisivo nella graduatoria. La corsa, giunta alla sua 43esima edizione e organizzata dalla Scuderia Red White, è valida anche per il Trofeo Italiano Velocità Montagna (TIVM), per il Campionato Sloveno e per il campionato del Centro Europa (FIA CEZ).

Al via della Cividale-Castelmonte ci saranno 39 piloti tra le auto storiche e 187 tra le auto moderne: tra quest’ultimi, oltre a Merli e Faggioli, correrà il terzo pilota in classifica del CIVM, Simone De Gasperi (Osella Fa 30) nonché Federico Liber, vincitore delle ultime tre edizioni della corsa, al via con la sua solita Gloria C8P Evo. Buona la risposta dei piloti locali: da citare Gianni Di Fant (Forum Iulii Historic Club) con la sua Porsche 997, Marietto Nalon con la Dallara F3 308 e Stefano Gazziero con la Osella Pa21 Evo.
Il programma del weekend prevede le due manche di prove ufficiali nella giornata di sabato 3. Domenica 4 sarà invece riservata alla cronoscalata vera e propria da disputare in due turni sia per le Auto Storiche sia per la Auto Moderne. Il teatro della competizione sarà il consueto, vale a dire la strada provinciale di Castelmonte. Il via, per qualifiche e gara, è programmato alle 9.00 in località Carraria a Cividale. Le vetture arriveranno sino a Castelmonte in comune di Prepotto dopo aver percorso i 6,395 km della salita, che presenta un dislivello tra partenza e arrivo di 408 metri e ha una pendenza media del 6,4%.

La manifestazione prevede la presenza del pubblico, che dovrà rispettare le misure anti-contagio: è obbligatorio l’uso della mascherina (chi non ne disporrà non sarà ammesso lungo il percorso) e deve essere mantenuto il distanziamento sociale. Al via è previsto il gel igienizzante e a tutti sarà misurata la temperatura corporea tramite il termoscanner.

Prossime gare in Calendario

pubblicita300


Cerca un Calendario