44ª Cividale Castelmonte

Cividale-Castelmonte, si aprono le iscrizioni

Dal 1° settembre si può inviare la propria partecipazione alla cronoscalata di Red White Si corre dal 1° al 3 ottobre: sarà la 44esima edizione della gara e varrà per cinque campionati
Alberto Bertolotto 31 Agosto 2021

L’attesa sta per finire. Sta per tornare la Cividale-Castelmonte, cronoscalata organizzata dalla scuderia Red White. Da mercoledì 1° settembre si aprono le iscrizioni alla gara, che si correrà da venerdì 1 a domenica 3 ottobre. A disposizione poco meno di un mese per poter mandare la propria domanda di partecipazione alla prova, che quest’anno taglierà il traguardo delle 44 edizioni. Il tetto massimo dei concorrenti è fissato a 250. La corsa sarà aperta ad auto moderne e storiche e sarà valida per cinque campionati: il Trofeo Italiano Velocità Montagna (TIVM), il Campionato Sloveno, il campionato del Centro Europa (FIA CEZ), il Campionato del Friuli Venezia Giulia e, in particolare, il Campionato Austriaco, che torna nel novero della validità della cronoscalata. Attesi dunque a Cividale piloti provenienti dall’Italia e da buona parte della Mitteleuropa.

“Stiamo lavorando in vista dell’evento – ha annunciato il presidente di Red White Mauro Zamparutti -. Nel 2020 siamo stati gli unici in Friuli Venezia Giulia nel mondo del motorsport a poter organizzare una manifestazione e questo aspetto per noi e per l’intero territorio è stato molto importante: la Cividale-Castelmonte è una manifestazione importante per l’indotto che riesce a generare. Contiamo di ripetere il successo dell’anno scorso”. A breve si potranno trovare sul sito internet ufficiale della manifestazione tutte le informazioni legate alla cronoscalata (www.scuderiaredwhite.com). Saranno aggiornati anche i profili Facebook (Cividale-Castelmonte Hillclimb) e Instagram (Scuderia Red White) della scuderia.
La gara si disputerà come al solito sulla salita della strada provinciale di Castelmonte. Si parte in località Carraria a Cividale e si arriva a Castelmonte (in comune di Prepotto) dopo 6,395 km di salita. Il percorso presenta un dislivello tra partenza e arrivo di 408 metri e ha una pendenza media del 6,4%. A vincere l’edizione del 2020 tra le auto moderne è stato Simone Faggioli su Norma M20 Fc. Tra le vetture storiche il più veloce di tutti è risultato il cividalese Rino Muradore su Ford Escort Rs.