Scuderie

Un quartetto di piloti Speed Motor alla 37ª Pedavena – Croce D’Aune

di Claudio Roselli - 17 Ottobre 2019
EPILOGO DEL CIVM A PEDAVENA CON UN QUARTETTO DI PORTACOLORI SPEED MOTOR: SERGIO FARRIS PER DIRE LA SUA IN E2-SC, VINCENZO OTTAVIANI CHE PASSA PER L’OCCASIONE IN E1 CON LA PEUGEOT 106, PAOLO BICCHERI CON L’ALFA 147 IN RACING START PLUS E MARIO TACCHINI CON LA MINI COOPER IN RACING START
Un quartetto di piloti Speed Motor alla 37ª Pedavena – Croce D’Aune

Cala il sipario sul campionato italiano di velocità in montagna 2019 con la disputa della 37esima edizione della Pedavena-Croce d’Aune lungo un tracciato di 7 chilometri e 785 metri (da coprire due volte) che si presenta veloce nella parte iniziale e guidato in quella finale. La cronoscalata è valevole anche come prova del trofeo nazionale di specialità per ciò che riguarda la zona nord. Sono quattro i piloti della Speed Motor che prenderanno parte alla cronoscalata veneta, a cominciare da Sergio Farris, che con la sua Osella Pa 2000 Evo si schiererà sulla linea di partenza già sicuro di due titoli acquisiti: la vittoria in gruppo E2-SC nel Tivm nord e la coppa di classe 2000 (sempre ovviamente in E2-SC) a livello di campionato. A Pedavena, il sardo punta a legittimare i risultati di stagione con un’altra prestazione di livello, che gli possa consentire di salire nel podio di gruppo, non dimenticando la presenza sia di Simone Faggioli che di Omar Magliona. Ha scelto invece di cambiare gruppo, auto e cilindrata l’abruzzese Vincenzo Ottaviani, che si cimenterà per la quarta volta in questa salita al volante della Peugeot 106 nella classe 1400 della E1 Italia, messagli a diposizione da Luca D’Ascenzo di Rocca di Mezzo. Una nuova e impegnativa avventura per Ottaviani, che dovrà misurarsi con avversari chiamati Bruno Grifoni, Antonino Oddo e Alessandro Vettorel. A Pedavena ci sarà anche l’eugubino Paolo Biccheri con l’Alfa Romeo 147 che ha esordito circa due mesi fa al trofeo “Luigi Fagioli”; un nuovo test nella classe 2.0 della Racing Start Plus e anche in questo caso con un nutrito lotto di avversari. Stessa identica situazione – ma non è certo una novità – anche per Mario Tacchini con la Mini Cooper S nella classe 1.6 turbo della Racing Start: tanti i pretendenti che renderanno senza dubbio accesa la battaglia. Verifiche sportive e tecniche dalle 15 alle 20.30 di venerdì 18 ottobre, prove ufficiali in due sessioni sabato 19 dalle 8.30 in poi e via di gara 1 alle 8 di domenica 20.

Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Premiazioni Salita FIA a Trento, con il GSAC Ascoli co-protagonista

Festa di chiusura stagione per la Tre Cime Promotor

The Doctor tenta il tris a Binetto

Il Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno a Trento per le premiazioni FIA della montagna