Piloti

Sui tornanti della 45ª Alpe del Nevegal prosegue la stagione di Stefano Crespi nel CIVM 2019

di Ufficio Stampa - 14 Maggio 2019
Sui tornanti della 45ª Alpe del Nevegal prosegue la stagione di Stefano Crespi nel CIVM 2019

Dopo il positivo debutto al Trofeo Scarfiotti, Stefano Crespi tornerà al volante il prossimo weekend per affrontare la 45ma edizione della cronoscalata Alpe del Nevegal, a Belluno, terzo appuntamento del Campionato Italiano Velocità Montagna 2019 e Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord (TIVM) 2019.

Il pilota milanese ritroverà l’abitacolo della nuova Wolf GB08 Thunder, portata al debutto nelle cronoscalate proprio al Trofeo Scarfiotti. La barchetta disegnata, costruita e sviluppata nella factory italiana di Gardone Val Trompia da parte di Wolf Racing Cars si è dimostrata particolarmente reattiva nell’appuntamento inaugurale della stagione di Stefano Crespi, ma le caratteristiche dell’Alpe del Nevegal saranno molto diverse e per questo motivo il driver italiano ha apportato delle modifiche tecniche alla vettura per renderla più performante sui 5.500 metri dell’ascesa veneta.

Crespi vanta una certa esperienza nella classica bellunese, evento storico delle cronoscalate italiane, dato che parteciperà alla salita per la terza volta. L’ultima partecipazione al Nevegal risale al 2014, alla guida di una Osella PA21/S di classe CN-2000, vettura decisamente diversa rispetto alla GB08 Thunder che porterà in gara nel weekend.

Il tracciato della corsa prende il via nei pressi del centro di Belluno, e si inerpica per poco più di cinque chilometri verso l’Alpe del Nevegal. Seppur lineare e piuttosto corto come sviluppo, il percorso presenta un dislivello abbastanza importante, dato che dai 447 metri s.l.m. della linea di partenza si sale fino a 1.004 metri. Importante sarà anche la situazione meteo, dato che i bollettini prevedono al momento pioggia sia per la giornata di prove che per la domenica, e questo potrebbe rappresentare un’ulteriore incognita in grado di rimescolare le carte.

Mercoledì verrà pubblicato l’elenco iscritti ufficiale, mentre l’azione entrerà nel vivo come di consueto al sabato con le due sessioni di prove ufficiali a partire dalle ore 9:30. Domenica la gara si svilupperà su due manches, la prima in partenza alle 9:00 e la seconda a seguire. La cerimonia di premiazione avrà luogo al Ristorante Nogherazza circa 30 minuti dopo l’apertura del parco chiuso.

Sul sito ufficiale del campionato http://www.acisport.it/CIVM sarà pubblicata nelle prossime ore la dettagliata programmazione media relativamente all’evento, che dovrebbe contare sulla copertura delle testate nazionali Gazzetta dello Sport e Tuttosport oltre che il coinvolgimento delle emittenti televisive AutomotoTV (CH 228 SKY), RAI Sport (CH 57 DTT) con uno speciale all’interno della rubrica “Reparto Corse” e poi ancora Sportitalia (CH 60 DTT) e Odeon Safedrive (CH 177 DTT).

Stefano Crespi:
“Dopo il debutto su questa vettura al Trofeo Scarfiotti, sono decisamente motivato a tornare in abitacolo per provare un percorso a me più congeniale come quello dell’Alpe del Nevegal. Dal punto di vista tecnico il fondo dovrebbe essere più lineare rispetto a Macerata e questo favorirebbe la prestazione della Wolf GB08 Thunder, anche se con le previsioni meteo di questi giorni la gara si preannuncia bagnata e quindi molti dei dati raccolti alla Sarnano-Sassotetto che vorrei confrontare saranno probabilmente sfalsati dalla pioggia. Sarà sicuramente una sfida appassionante”.

Le gare del Weekend

Cerca un Calendario in Archivio

Ultime Notizie

The Doctor mette nel mirino il podio del Trofeo Fagioli

Elite Motorsport porta la Golf GTI TCR all’esordio in salita a Gubbio

Ac Racing a Gubbio per eccellere

Sono due i piloti Speed Motor delle storiche impegnati nel 54° Trofeo Luigi Fagioli