31ª Limabetone Trofeo Fabio Danti

Stefano Peroni firma il poker alla Limabetone

di Ufficio Stampa - 22 Luglio 2018
Il fiorentino mette tutti dietro sull’agile MK32 BMW di 5° Raggruppamento. Primato in 4° Raggruppamento per il milanese Walter Marelli, alla gara toscana organizzata dall’Abeti Racing, per la prima volta con l’Osella PA 9/90. Un problema alla frizione non rallenta l’esperto Giuliano Peroni, in testa al 2° Raggruppamento sulla P/A 3. Divertimento per pubblico e piloti.
Stefano Peroni firma il poker alla Limabetone

Abetone (Pt) – Il fiorentino Stefano Peroni al volante di una Martini MK32 motorizzata BMW di 5° Raggruppamento è il vincitore della 31^ edizione della Limabetone Storica, Trofeo Fabio Danti Coppa Mauro Nesti, sesto appuntamento stagionale del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche. Il giovane fiorentino, figlio d’arte sulla monoposto ha chiuso la manche secca di gara, lungo gli 8 km di percorso che da Ponte Sestaione, arriva alle porte di Abetone in 4’45.45, crono che gli consente di entrare per la quarta volta nell’albo d’oro del prestigioso appuntamento organizzato dall’Abeti Racing del presidente Piergiorgio Barsanti. “E’ stato un weekend molto positivo – dichiara Stefano Peroni – ieri in prova sono riuscito ad abbassare il tempo dell’anno scorso, oggi purtroppo le mutate condizioni del percorso, per via della copiosa pioggia di ieri, con asfalto più freddo e umido, non ci hanno consentito di abbassare ancora a quella prestazione, peccato per il record mancato ma in ogni caso vincere questa gara è una bellissima soddisfazione perchè è davvero una gara molto bella, tecnica e selettiva”.

Ha completato nel migliore dei modi il programma che si era prefissato con il team di Di Fulvio, il milanese Walter Marelli, in gara all’Abetone per la prima volta con l’Osella PA 9/90 con la quale ha conquistato la seconda posizione di una ipotetica classifica assoluta, ma soprattutto il primato di 4° Raggruppamento in Classe BC 2000. “Siamo soddisfatti per l’obiettivo che ci eravamo prefissati – ha detto Marelli – adesso puntiamo a Sarnano con un po più di piede al posto della testa”. Avrebbe voluto sfoggiare tempi più interessanti il pilota e preparatore Giuliano Peroni che dopo aver effettuato alcune regolazioni alla fida Osella P/A 3 al termine dell’unica manche di ieri in termini di assetto e carico aerodinamico, ha dovuto affrontare buona parte della gara odierna con delle noie alla frizione che non gli hanno consentito di tenere giù il piede sino a fine prova. Per l’esperto fiorentino il primato in 2° Raggruppamento in classe BC2000 ed il podio dell’ipotetica classifica assoluta, alle sue spalle nello stesso raggruppamento, è stata bella la sfida tra i protagonisti delle vetture Gran Turismo tra Giuliano Palmieri in grande spolvero sulla Porsche Carrera RS della Bologna Squadra Corse ed il siciliano di Palermo Matteo Adragna, su una ottima Carrera della Scuderia Etna, preparata dagli uomini della Balletti.

In grande spolvero il milanese Andrea Fiume che si conferma leader del 3° Raggruppamento sulla affidabile Osella PA 8/9 con il 4° tempo assoluto , il cui potenziale è stato implementato nel corso del week end “grazie alla presenza del mio preparatore Landi” ha sottolineato l’esperto pilota della Racing Club 19. L’esperto fiorentino Tiberio NocentiniHa vinto il 1° Raggruppamento con il 5° tempo generale ed allunga in classifica tricolore della 31° Edizione della Limabetone Storica sulla ammiratissima Chevron B19 motorizzata Cosworth nonostante l’unico tentativo in prova di ieri, che non gli ha consentito di trovare le migliori regolazioni. “Ieri la strada era leggermente scivolosa – ha detto Nocentini – ma oggi, con la dovuta concentrazione, sono riuscito ad esprimermi bene anche perchè la macchina è perfetta e la gara mi piace tantissimo”. Ancora in 2° Raggruppamento, ha confermato ha confermato la sua buona forma il pesarese Alessandro Rinolfi sulla Morris Mini Cooper S che agguanta la seconda posizione di raggruppamento e il primato di Classe TC 1300. “Una gara molto bella. Ho guidato bene, ma un piccolo neo per una cambiata fatta male a causa di un mio errore, mi ha fatto perdere due secondi. Avrei potuto mettere il 5 sul tempo finale ma non sono riuscito, ma comunque va bene così”.

Terzo assoluto nel primo raggruppamento e primato di Classe GTS 2000 è Vincenzo Rossi su Porsche 356 SC. Tornando all’ipotetica classifica assoluta, il portacolori della scuderia Piloti Senesi Alessandro Trentini si è attestato al sesto posto sulla Dallara 386 F2, con la quale conquista chiaramente la seconda piazza del 5 Raggruppamento. Tra le ladies, si è mostrata ancora una volta concreta la piemontese Chiara Polledro della Valdesia Classic sulla Abarth Formula, disturbata ieri in prova da problemi di carburazione ma oggi risolti dal suo team. Interventi che, insieme alle gomme nuove hanno consentito alla driver di agguantare punti importanti in ottica Tricolore. Per lei, la settima piazza dell’ipotetica assoluta ed il terzo posto di 5 Raggruppamento. Primo tra le vetture Turismo, il sempre scatenato emiliano Giuseppe Gallusi, secondo di 3° Raggruppamento sulla Porsche 911 SC di Classe GTS oltre 2500 che ha preceduto due contendenti Palmieri e Adragna. A completare il podio del 3° raggruppamento il sempre efficace portacolori della Valdesia Classic M.C. Lorenzo Cocchi su Volkswagen Golf GTI di Classe TC 1600. In gruppo N, di 4° Raggruppamento primato per il fiorentino Marco Ulivi sulla fida Renault 5 GT Turbo mentre in Gruppo A primato per il giovane di ascolano Gianluca Paloschi sulla Peugeot 205 Rally di Classe A1300. Ha primeggiato in classe GTS 2000, il portacolori della Eberth Racing Franco Sivori su Renault 5 GT Turbo, mentre in TC 2000 il milanese di Merate, Ruggero Riva ha colto un ottimo successo al volante dell’Alfa Romeo GTAM imponendo il suo ritmo ai compagni di raggruppamento Bergia e Razzoli sempre su vettura del Biscione.

Tra le moderne, successo per il giovane driver di Lecco Giancarlo Maroni che ha trovato il giusto ritmo sulla Osella PA 21 Junior di Classe E2SC. La gara, diretta dal direttore di manifestazione Alberto Riva, si è svolta senza alcun intoppo e in condizioni climatiche perfette.

Le gare del Weekend

Cerca un Calendario in Archivio

Ultime Notizie

Simone Faggioli si prende la 76ª Course de Côte de Saint Ursanne a suon di record 76ª Course de Côte de Saint Ursanne

Simone Faggioli si prende la 76ª Course de Côte de Saint Ursanne a suon di record

A Simone Faggioli le prove della  76ª Course de Côte de Saint Ursanne 76ª Course de Côte de Saint Ursanne

A Simone Faggioli le prove della 76ª Course de Côte de Saint Ursanne

Al 54° Trofeo Luigi Fagioli l’esordio della Golf GTI TCR 54° Trofeo Luigi Fagioli

Al 54° Trofeo Luigi Fagioli l’esordio della Golf GTI TCR

Giornata di verifiche alla  76ª Course de Côte de Saint Ursanne 76ª Course de Côte de Saint Ursanne

Giornata di verifiche alla 76ª Course de Côte de Saint Ursanne