9ª Salita Morano – Campotenese

Sono 208 i verificati alla 9ª Salita Morano – Campotenese

di AciSport - 14 Giugno 2019
Sono 208 i verificati al quinto round del Campionato Italiano Velocità Montagna, nella suggestiva cornice del centro calabrese "Tra i Borghi più belli d'Italia”. Tutti presenti al via i big, nell'assoluta e nelle categorie
Sono 208 i verificati alla 9ª Salita Morano – Campotenese

Morano e la Calabria tutta hanno stretto in un caloroso abbraccio i piloti annunciati protagonisti della 9a Salita Morano-Campotenese, quinta tappa di Campionato Italiano Velocità Montagna e prova di Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud, ma anche di Campionato Italiano Le Bicilindriche, Salita e Pista.

In 208 hanno portato a termine le rituali verifiche tecniche e sportive hanno consentito a tantissimi appassionati, molti dei quali giunti da tutta Italia, di ammirare le bellezze di Morano Calabro, cittadina “presepe” inserita “tra i Borghi più belli d’Italia” ed incastonata nello splendido scenario alle pendici del Monte Pollino.

Ormai è tutto pronto per la “classica” cosentina organizzata dalla Morano Motorsport, con la collaborazione dell’Automobil Club Cosenza, dell’Amministrazione provinciale di Cosenza e del Comune di Morano Calabro. I motori si accenderanno per la prima volta domani mattina, sabato 15 giugno, dalle 9.30, per la prima salita di ricognizione, necessaria ai concorrenti per settare le rispettive vetture e per affinare la conoscenza sul severo tracciato di 7,1 km, che, dalla periferia di Morano, “issa” sino alla frazione di Campotenese, ad oltre 1000 metri di quota. A seguire la seconda sessione di prova.

Domenica 16 giugno, a partire questa volta dalle 9.00, si farà sul serio, come sempre accade in queste occasioni, con la prima salita cronometrata (cui seguirà Gara 2) e la compilazione delle classifiche assoluta, di gruppo e classe. Verrà altresì assegnato il Trofeo in memoria di Geppino Netti.

Straordinario e di notevole qualità il lotto dei pretendenti alla vittoria assoluta qui a Morano Calabro. Presenti tutti i big annunciati alla vigilia. Dal leader della graduatoria provvisoria assoluta e di gruppo E2SC, il sardo già otto volte campione italiano Omar Magliona, con la Osella PA 2000 Honda con i colori Cst Sport e preparata dalla SaMo Competition, ai suoi più immediati inseguitori: il giovane orvietano Michele Fattorini, portacolori Speed Motor, assai più convincente al volante della Osella FA 30 Zytek ed il ventitreenne sassarese Giuseppe Vacca, per la Scuderia Vesuvio, una tra le rivelazioni della stagione ed al momento sul podio provvisorio del Tricolore su Osella PA 2000 Honda.

A rendere speciale la 9a Morano-Campotenese sarà però il rientro nel Civm del già 12 volte campione italiano e 10 volte campione europeo Simone Faggioli, con la Norma M20 FC Zytek ufficiale Best Lap e gommata Pirelli. Rilancio nel Tricolore della Montagna proprio a Morano anche per il trentino Christian Merli, campione italiano ed europeo in carica, a sua volta al volante della Osella FA 30 Evo Zytek ufficiale equipaggiata con gomme Avon, per i colori di Vimotorsport.

“Siamo venuti a Morano – ammette Simone Faggioli – per proseguire nel lavoro di sviluppo della macchina. Siamo consapevoli di non avere ancora il passo per star davanti a Merli, ma occorre lavorare con umiltà ed efficacia, sperando di trovare alla svelta il passo giusto. Farò di tutto per avvicinare il mio tempo siglato nel 2016”.

Altre due potenti Norma M20 FC Zytek 3.0 per il forte trevigiano Denny Zardo, già vincitore a Verzegnis e per lo svizzero Fabien Bouduban, in arrivo dalla serie europea. Curiosità dal punto di vista femminile per l’attore barese Ettore Bassi, il quale ha appena conquistato il secondo posto assoluto nel format televisivo “Ballando con le stelle” su Raiuno, prima di tornare a tuffarsi nel Civm, al debutto con l’inedita Wolf GB08 Thunder motorizzata Aprilia 1000 c.c. curata dalla DM Competizioni.

Sotto i riflettori torna anche il catanese Luca Caruso sempre aggressivo con l’Osella PA2000 Honda della scuderia Ateneo. Sempre più vicino al podio assoluto ed in testa alle monoposto E2SS è veronese Federico Liber, alfiere Alby Motorsport, che sulla Gloria C8P Evo Suzuki è attesissimo dai suoi fan alla pari del lucano Achille Lombardi (Osella PA 21 JrB Bmw 1.0), del diciannovenne siracusano Luigi Fazzino (Osella PA 21 JrB Suzuki 1.6, altra rivelazione di questo affascinante Civm 2019) e dei ragusani Gianni (Osella PA 30 Zytek 3.0) e Samuele Cassibba (con Osella PA 21 JrB Suzuki 1.0 con la quale si è di recente imposto nella Crono del Santuario a Cefalù).

Innumerevoli le tematiche che questa 9a Salita Morano-Campotenese andrà inevitabilmente a riproporre. Straordinaria l’adesione dei piloti al gruppo tricolore Le Bicilindriche (con 32 presenze, così come quella nel gruppo Racing Start (ben 47) e nella E2SC (vetture Sport con telaio biposto, con 26 vetture).

Le gare del Weekend
Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Cascata di 7 titoli alla Nissena per Faggioli tricolore, vittoria e record 65ª Coppa Nissena

Cascata di 7 titoli alla Nissena per Faggioli tricolore, vittoria e record

Gara 1 e record di Faggioli su Norma alla Coppa Nissena 65ª Coppa Nissena

Gara 1 e record di Faggioli su Norma alla Coppa Nissena

Via alle sfide tricolori della 65^ Coppa Nissena 65ª Coppa Nissena

Via alle sfide tricolori della 65^ Coppa Nissena

Motori in moto per i 200 verificati della 65ª Coppa Nissena 65ª Coppa Nissena

Motori in moto per i 200 verificati della 65ª Coppa Nissena