9ª Cronoscalata Storica dello Spino

Sono 162 i verificati che prenderanno il via nelle prove della 9ª Cronoscalata Storica dello Spino

di Ufficio stampa Pro Spino Team - 16 Giugno 2018
SONO IN TOTALE 162 I PARTENTI, DEI QUALI 125 IN LIZZA PER IL CAMPIONATO ITALIANO VELOCITA’ AUTO STORICHE
Sono 162 i verificati che prenderanno il via nelle prove della 9ª Cronoscalata Storica dello Spino

PIEVE SANTO STEFANO – Sono in totale 162 i piloti verificati (e quindi al via) dell’edizione 2018 dello Spino. Una percentuale di defezioni davvero bassa – quasi il 9% – rispetto ai 178 iscritti. Per ciò che riguarda la 9° edizione della Cronoscalata Storica dello Spino, valevole per il Campionato Italiano di Velocità in Salita Auto Storiche, per il Trofeo Toscano di Velocità in Montagna e per il Challenge Salita Piloti Auto Storiche, i partenti sono 125 sui 138 in lista, mentre per la 46esima Pieve Santo Stefano-Passo dello Spino, riservata alle vetture moderne al seguito, si sono presentati in 37 sui 40 in elenco. E saranno proprio loro ad aprire il primo turno di prove ufficiali alle 13. Ed ecco la ripartizione dei concorrenti fra le auto storiche: 23 nel primo raggruppamento, 41 nel secondo (il più numeroso), 35 nel terzo, 18 nel quarto e 8 nel quinto. Alle 12.30 in punto, nel frattempo, sono scattate le 32 auto partecipanti alla parata “Un giorno al… Lo Spino”, fra le quali anche alcune Fiat 128 del Club Italia di Vicenza.

Le gare del Weekend
Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

Stefano Peroni su Martini Mk32 vince la 2ª Coppa Faro Pesaro 2ª Coppa Faro

Stefano Peroni su Martini Mk32 vince la 2ª Coppa Faro Pesaro

A Pesaro motori accesi per la Coppa Faro, ultima prova del CIVSA 2019 2ª Coppa Faro

A Pesaro motori accesi per la Coppa Faro, ultima prova del CIVSA 2019

La 2ª Coppa Faro esordisce nel Tricolore Salita Autostoriche 2ª Coppa Faro

La 2ª Coppa Faro esordisce nel Tricolore Salita Autostoriche

Liber e Mössler non hanno rivali. La Cividale-Castelmonte è loro 42ª Cividale Castelmonte

Liber e Mössler non hanno rivali. La Cividale-Castelmonte è loro