22ª GHD Ilirska Bistrica

Simone Faggioli vince la 22ª GHD Ilirska Bistrica e si laurea Campione Europeo per la nona volta

di Redazione - 4 Settembre 2016
Il pluricampione fiorentino vince con la Osella FA 30 la penultima gara del CEM 2016 e si laurea, per la nona volta, Campione Europeo della specialità eguagliando Mauro Nesti.
Simone Faggioli vince la 22ª GHD Ilirska Bistrica e si laurea Campione Europeo per la nona volta

Ha sfruttato l’unica possibilità che aveva per vincere questo campionato, Simone Faggioli plurititolato campione europeo ed italiano di Bagno a Ripoli (FI). Battere Merli nel suo stesso gruppo era infatti l’unica carta da giocare per essere, per la nona volta e l’ottava consecutiva, il Campione Europeo della Montagna 2016.
Per questo motivo ha dovuto chiudere l’European Hill Climb Championship con la sua vecchia Osella FA30 Zytek. Il tutto, secondo un comunicato ufficiale, con l’approvazione dei francesi della Norma sua attuale casa ufficiale.
Il Cem 2016 è stato un trionfo tricolore dalla prima all’ultima gara (piccola parentesi in Portogallo con il rifiuto dei big a prendere il via per ragioni di sicurezza) e per la prima volta Faggioli ha trovato sulla sua strada un avversario che lo ha messo in seria difficoltà.

Ilirska-Bistrica-6-of-9-2-e1472920358368

Il trentino Christian Merli, al debutto in molti percorsi extra nazionali, ha dato tutto quello che poteva ed a volte anche di più, riuscendo a rendere questo campionato il più bello da 10 anni a questa parte ed a totale beneficio delle platee di tutta Europa.
A fare da terzo incomodo un’altro debuttante, il bresciano Paride Macario che ha corso, sempre a ridosso dei primi, con l’Osella FA30 (che oggi ha usato Faggioli).
Tutti e tre hanno portato in alto il tricolore nelle migliori salite di tutto il continente regalando spettacolo con prestazioni eccezionali.

Ilirska-Bistrica-9-of-9-2-e1472984092494

L’undicesima e penultima gara di questo campionato si è conclusa così, con questo ordine: primo Faggioli, secondo Merli e terzo Macario. In tal modo è inutile (ai fini di punteggio) la dodicesima e ultima gara che si svolgerà a Buzet in Croazia il 18 di settembre.
I primi due sotto il vecchio record della gara (con tre chicanes) che era 2’02″10 ottenuto sempre da Faggioli lo scorso anno.
Nella Categoria 1 protagonista sfortunato Antonino Migliuolo, anche lui debuttante nel CEM. Problemi ai freni gli hanno impedito di ripetere, in gara1, i tempi ottenuti nelle prove ufficiali di sabato. Problemi al motore hanno indotto Antonino a fermarsi in gara2 con tanto rammarico perchè era in prospettiva una buona prestazione.

I tempi della prima salita
1) FAGGIOLI Simone – Osella FA 30 2:00.65
2) MERLI Christian – Osella FA30 2:01.57
3) PARIDE Macario – Norma M 20 FC 2:06.03
Gli altri italiani
LIBER Federico – Gloria C8P-EVO 2:14.71
NALON Marietto – Lola B0250 Formula Zytek 2:19.87
GIULIANI Fulvio – Lancia Delta EVO 2:24.30
BERTO Franco – Formula Renault EVO Tatuus 2:25.55
MIGLIUOLO Antonino – Mitsubishi Lancer EVO IX 2:34.38
MARCON Paolo – Predators Evo 2:36.79
COSSU Tonino – Honda Civic Type R 2:50.29
MAGGIORIN Stefano – Volkswagen Scirocco 3:11.25
Stefano CRESPI fermo sul percorso

I tempi della seconda salita
1) FAGGIOLI Simone – Osella FA 30 2:00.57
2) MERLI Christian – Osella FA30 2:01.02
3) PARIDE Macario – Norma M 20 FC 2:04.45
Gli altri italiani
LIBER Federico – Gloria C8P-EVO 2:15.07
NALON Marietto – Lola B0250 Formula Zytek 2:21.44
BERTO Franco – Formula Renault EVO Tatuus 2:23.73
GIULIANI Fulvio – Lancia Delta EVO 2:24.37
MARCON Paolo – Predators Evo 2:33.96
COSSU Tonino – Honda Civic Type R 2:51.33
MAGGIORIN Stefano – Volkswagen Scirocco 3:09.62
Fuori gara Antonino Migliuolo

Assoluta finale
1) FAGGIOLI Simone – Osella FA 30 4:01.22 (1° Gruppo E2-SH)
2) MERLI Christian – Osella FA30 4:02.59 (2° Gruppo E2-SH)
3) PARIDE Macario – Norma M 20 FC 4:10.48 (1° Gruppo E2-SC)
Gli altri italiani
LIBER Federico – Gloria C8P-EVO 4:29.78
NALON Marietto – Lola B0250 Formula Zytek 4:41.31
GIULIANI Fulvio – Lancia Delta EVO 4:48.67 (3° Gruppo E2-SH)
BERTO Franco – Formula Renault EVO Tatuus 4:49.28
MARCON Paolo – Predators Evo 5:10.75
COSSU Tonino – Honda Civic Type R 5:41.62 (4° Gruppo N-Cl 2000)
MAGGIORIN Stefano – Volkswagen Scirocco 6:20.87

Le gare del Weekend
Cerca un Calendario in Archivio
Ultime Notizie

La 65ª Coppa Nissena atto decisivo del CIVM 2019 65ª Coppa Nissena

La 65ª Coppa Nissena atto decisivo del CIVM 2019

Aperte le iscrizioni per la 42ª edizione della Cividale Castelmonte 42ª Cividale Castelmonte

Aperte le iscrizioni per la 42ª edizione della Cividale Castelmonte

Il territorio risponde con slancio al richiamo della XXXVII Pedavena-Croce d’Aune 37ª Pedavena – Croce D’Aune

Il territorio risponde con slancio al richiamo della XXXVII Pedavena-Croce d’Aune

Giovedì 19 la presentazione della 65ª Coppa Nissena 65ª Coppa Nissena

Giovedì 19 la presentazione della 65ª Coppa Nissena